Roma 2024: svelato il logo della candidatura della Città Eterna alle Olimpiadi e Paralimpiadi

12357993_10208413904367945_1231365594_n.jpg

Un Colosseo in tricolore che sfuma in una pista di atletica. E’ questo il logo che accompagnerà il sogno della candidatura di Roma alle Olimpiadi e Paralimpiadi 2024. Un simbolo significativo e rappresentativo de La Capitale svelato nel Palazzetto dello Sport di Piazza Apollonio (Roma).

Un autentico show davanti ad un pubblico composto da 2000 bambini e ragazzi provenienti da scuole ed Università romane, che ha avuto il suo principio nella proiezione di immagini risalenti a Roma 1960, da accompagnamento, alla presentazione del logo che sul palco ha avuto personalità importanti di Londra 2012: il pugile vicecampione olimpico Clemente Russo, la schermitrice oro nel fioretto Elisa Di Francisca, e il fuoriclasse Carlo Molfetta, capitano della Nazionale di taekwondo.  Un Russo che ha dichiarato apertamente: Vado a Rio per vincere la medaglia d’oro”.

Al fianco del Presidente del Comitato di Roma 2024 Luca Cordero di Montezemolo, del vicepresidente Luca Pancalli, della coordinatrice generale Diana Bianchedi, della responsabile dei rapporti con gli atleti Fiona May e del presidente del CONI Giovanni Malagò, scenderanno quindi in campo i protagonisti delle discipline Paralimpiche: Monica Contrafatto, Eleonora De Paolis, Annalisa Minetti, Oxana Corso, Beatrice “Bebe” Vio, Alessio Sarri, Paola Protopapa e Stefano Rossetti. Luci, musica, colori, danze e tanto sport.

A prendere la parola è stato il Presidente Montezemolo che, attraverso il canale periscope tv,  senza mezzi termini ha espresso con forza e determinazione la candidatura della Città Eterna mandando un chiaro messaggio al Cio e alle concorrenti straniere: “La città di Roma che ha organizzato le Olimpiadi del 1960 vuole organizzare i più bei giochi degli anni 2000 quelle del 2024. Abbiamo la cultura, la bellezza, la tecnologia, i giovani e abbiamo una città che vuole approfittare di questa opportunità. Vogliamo lavorare di squadra per dare un messaggio chiaro al CIO  che Roma è unita in tutte le sue componenti per la conquista di questo sogno. Noi vogliamo portare a Roma i campioni olimpici, mettere al centro gli atleti, con tutte le caratteristiche dell’italia in termini di accoglienza, cultura con impianti all’avanguardia”.

Abbiamo individuato già dei siti pronti per i Giochi Olimpici – aggiunge Montezemolo – Il Foro Italico, Tor Vergata dove c’è una splendida Università e costruiremo un altrettanto grandioso villaggio olimpico che dia la possibilità a tutte le strutture del luogo (Università e Ospedale) di svilupparsi. Oggi abbiamo quasi il 70% degli impianti pronti ed un plauso a Diana Biancredi (coordinatrice generale), al vicepresidente del Comitato Luca Pancalli, gli insegnanti, gli studenti che faranno le startup mandando un messaggio chiaro a Los Angeles, Parigi e Budapest: noi vogliamo le Olimpiadi 2024 e lavoreremo giorno e notte per raggiungere questo sogno.”

Lo stesso entusiasmo palpabile nelle parole del presidente del Coni Malagò che su twitter ha lasciato i seguenti messaggi: “Questa non è la candidatura di Roma, è la candidatura dell’Italia, abbiamo la miglior squadra possibile per questa difficilissima sfida”. Sulla stessa lunghezza d’onda il vicepresidente Pancalli: “Una grande scommessa che deve partire dal territorio. Le Olimpiadi e lo sport come insegnamento per la vita”  e la coordinatrice generale Biancredi: “Dobbiamo fare un dossier meraviglioso per spiegare quanto meravigliosa sia la nostra città”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: profilo Twitter Roma2024

Twitter: @Giandomatrix

Tag

Lascia un commento

Top