Pattinaggio di figura: conferme e qualche sorpresa dai Campionati Italiani 2015

cappellini-lanotte-pattinaggio-luca-renoldi-photo-.jpg

Anche quest’anno Torino ha ospitato la rassegna nazionale di pattinaggio di figura, assegnando le medaglie sia per la categoria senior che per quella junior. I più attesi erano certamente i danzatori Anna Cappellini e Luca Lanotte che, reduci dalla medaglia di bronzo nella Grand Prix Final di Barcellona, hanno confermato il loro primato nazionale per il quinto anno consecutivo. Per i due si trattava in effetti di una formalità, visto che i loro sguardi sono certamente già proiettati verso gli appuntamenti di Europei e Mondiali, dove avranno la possibilità di giocarsi le medaglie.

Importante, invece, il successo di Ivan Righini al maschile, bravo a reagire dopo la sconfitta subita nello scontro diretto con Matteo Rizzo a Varsavia. L’italo-russo si è proposto ancora come numero uno nazionale, nonostante la costante crescita del giovane Rizzo: per ora, dunque, la leadership resta nelle mani di Righini, ma almeno sappiamo che c’è una valida alternativa che si sta proponendo in prospettiva futura.

Importante anche la vittoria di Giada Russo, che si è confermata al primo posto a dispetto delle ottime prove realizzate da Roberta Rodeghiero nel Grand Prix. La diciottenne ha infatti conservato il titolo nazionale battendo proprio la lombarda, terza nel programma corto del Trophée Bompard, ma forse arrivata scarica a questo appuntamento dopo aver affrontato il circuito mondiale.

La novità più importante è arrivata dalle coppie di artistico, dove Nicole Della Monica e Matteo Guarise hanno spodestato i campioni in carica Valentina Marchei ed Ondřej Hotárek, nonostante questi ultimi siano risultati migliori nel free program. Una situazione che si è venuta a creare grazie all’ottima crescita di Della Monica / Guarise, ma anche per via dei problemi che hanno attanagliato i quarti classificati degli scorsi Campionati Europei in questa prima parte di stagione.

Per il settore junior, si è confermato una spanna sopra i rivali Daniel Grassl, grande speranza del pattinaggio azzurro, che ha così inanellato un’ennesima vittoria in questa stagione. Gli altri successi di categoria sono andati a Lucrezia Gennaro tra le ragazze, Irma Angela Caldara / Edoardo Caputo nelle coppie di artistico e Sara Ghislandi / Giona Terzo Ortenzi nella danza.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Luca Renoldi Photo

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top