Pattinaggio di figura: Cappellini / Lanotte non tradiscono, aspettando Carolina Kostner

Anna-Cappellini-luca-lanotte-pattinaggio-luca-renoldi-photo.jpg

Mentre a Torino sono in corso i Campionati Italiani, possiamo iniziare a tracciare un bilancio della prima parte della stagione per il pattinaggio di figura azzurro, legato soprattutto alle prove del Grand Prix, quelle più importanti in attesa di Europei e Mondiali che avranno luogo ad inizio 2016.

Anna Cappellini e Luca Lanotte erano stati designati ad inizio stagione come i leader del pattinaggio italiano, e possiamo ben dire che la coppia di danzatori, già campioni europei e mondiali nel 2014, non ha tradito le aspettative: alla Cup of China hanno ottenuto la loro prima vittoria in una prova del Grand Prix, mentre alle Finali di Barcellona hanno conquistato una prestigiosa medaglia di bronzo. Risultati che li pongono chiaramente tra i pretendenti al podio continentale ed iridato, anche se in queste occasioni dovranno certamente fare i conti con i francesi Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron, dominatori della passata stagione ma costretti a saltare il Grand Prix.

Le altre note positive sono arrivate dal settore femminile, dove Roberta Rodeghiero ha aggiornato i propri record ottenendo, seppur in condizioni del tutto particolari, il terzo posto al Trophée Bompard di Bordeaux. Naturalmente gli appassionati italiani sono tutti in trepidazione per l’inizio del 2016, quando finalmente potrà tornare in gara Carolina Kostner, ma nel frattempo la pattinatrice lombarda ha saputo affermarsi a livello internazionale come una delle migliori interpreti europee alle spalle delle russe. Per quanto riguarda Kostner, non ci resta altro che aspettare per capire quali saranno le sue reali intenzioni, ed eventualmente a quali prove parteciperà.

Al maschile, Ivan Righini non è riuscito ad effettuare il salto di qualità tanto atteso, ed ora la sua leadership nazionale è in pericolo, sotto gli attacchi del giovane Matteo Rizzo, che lo ha battuto a Varsavia. Decisivi saranno proprio i Campionati Italiani. Rimandato anche il giudizio sulla miglior coppia di artistico nazionale, quella formata da Valentina Marchei ed Ondřej Hotárek, che per cause di forza maggiore non è riuscita ad esprimersi al meglio nel Grand Prix, e che per ora ha interrotto gli incredibili progressi che si erano visti l’anno scorso. La rassegna nazionale ci darà maggiori indicazioni su quelle che potranno essere le loro ambizioni agli Europei di Bratislava.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Luca Renoldi Photo

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top