Pallanuoto femminile: il 2016 intenso del Setterosa

Schermata-2015-08-07-alle-21.19.57.png

Con il nuovo anno alle porte, la nazionale italiana di pallanuoto femminile si avvia verso una stagione chiave nel percorso svolto negli ultimi anni. Il 2016 sarà anno olimpico, momento in cui verrà valutato il lavoro svolto nell’ultimo quadriennio.

Il primo, fondamentale appuntamento saranno i Campionati Europei. Dal 10 al 22 gennaio in quel di Belgrado. Dodici squadre, due gironi con le prime quattro che avanzeranno ai quarti di finale. Sarebbe importantissimo per le azzurre salire sul tetto d’Europa perché questo darebbe accesso diretto ai Giochi Olimpici senza passare dal torneo preolimpico di marzo in Olanda. Un vero e proprio terno al lotto per selezionare le ultime 3 nazioni partecipanti ai Giochi.

Le azzurre sono in ritiro ormai da inizio dicembre per trovare le giuste sensazioni e la giusta amalgama di squadra per poter ambire a risultati importanti nei prossimi mesi. Il sogno Olimpico va afferrato, e per farlo servirà uno sforzo fisico e mentale non indifferente per conquistare il biglietto per il Brasile. Una volta a Rio, poi, nulla sarebbe proibito ad una squadra che è arrivata terza agli ultimi Mondiali venendo battuta solo ai tiri di rigore in semifinale.

Un gruppo cresciuto nel corso degli anni che ha trovato i suoi equilibri e che deve fare solo un piccolo passo per arrivare a raggiungere l’obiettivo prefissato, nonostante un cammino che, nonostante quello che succederà nei prossimi mesi, non può che essere etichettato come positivo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Facebook  Valerio Salvati

Tag

Lascia un commento

Top