Pallamano, Mondiali femminili 2015: tutto facile per il Brasile, cade la Spagna

pallamano-brasile-pagina-fb-ihf.jpg

Nuova giornata e nuove emozioni nel Campionato Mondiale di pallamano femminile. Anche oggi in terra danese formazioni provenienti da tutto il mondo si sono date battaglia, offrendo un autentico spettacolo agli appassionati. Andiamo dunque ad analizzare il secondo turno dei gironi C e D.

GIRONE C: tutto facile per il Brasile. Eduarda Amorim e compagne hanno sconfitto la Repubblica Democratica del Congo con il punteggio di 26-11. Un successo netto, ottenuto grazie ad una difesa granitica che ha concesso appena 4 reti nel primo tempo. Per le sudamericane in luce Alexandra Nascimento con 7 reti. Soffre la Francia di Alain Portes, bloccata sul 22-22 da una meravigliosa Corea del Sud trascinata da un’ottima Jihae Jung.

GIRONE D: dopo l’ottima prova nell’esordio, cade rovinosamente la Spagna. Le iberiche sono state infatti sconfitte dalla Russia per 28-26. A nulla sono valse le 6 reti di Carmen Martìn, ad una squadra che ha concesso troppi spazi a giocatrici del calibro Irina Bliznova, autrice di 7 realizzazioni. Centra invece il secondo successo consecutivo la Romania, capace di segnare 83 reti in due gare. Questa volta è il Kazakistan a cadere sotto i colpi delle rumene, vittoriose 36-20.

Foto: pagina Facebook IHF

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top