Pallamano, Mondiali femminili 2015: si chiude la fase a gironi, da domenica spazio agli ottavi

pallamano-mondiali-argentina-pagina-fb-ihf.jpg

Giornata ricca di spettacolo in Danimarca, dove si è consumato il quinto ed ultimo turno della fase a gironi del Campionato Mondiale di pallamano femminile. Andiamo dunque ad analizzare la giornata odierna e a fare il quadro dei vari raggruppamenti.

GRUPPO A: l’Ungheria si porta momentaneamente in testa alla classifica, sconfiggendo 31-21 il già eliminato Giappone. Anita Gorbicz e compagne attendono ora la sfida tra Montenegro e Danimarca, decisiva per il primato nel girone. Vince e si qualifica agli ottavi la Serbia vice-campione in carica, in virtù del 43-21 col quale ha liquidato il fanalino di cosa Tunisia. Decisiva per le slave l’ala destra Katarina Krpez, autrice di 11 reti.

GRUPPO B: ormai è ufficiale. I Paesi Bassi sono la vera sorpresa del torneo. Le oranje hanno annichilito la Polonia per 31-20, dimostrando una grande solidità in difesa ed una grande verve realizzativa in attacco. Vittoria e storica qualificazione per Angola, che ha sconfitto 32-29 la Cina, trascinata dalle 10 reti di Natalia Bernardo.

GRUPPO C: partita dalle mille emozioni tra Brasile e Francia, risolta solo nel finale in favore delle carioca, vittoriose 22-21. Torna grande anche la stella verde-oro Eduarda Amorìm, autrice di 7 reti. La Corea del Sud si riscatta dalla brutta sconfitta contro la Germania, e sconfigge l’Argentina 29-22. Agli ottavi vanno dunque Brasile, Francia, Corea del Sud e Germania, mentre Argentina e Congo giocheranno per la President’s Cup.

GRUPPO D: soffre, ma coglie il quinto successo consecutivo la Russia. Anna Vyakhereva e compagne hanno infatti superato 27-30 la Romania, già qualificata come quarta del girone. Puerto Rico evita invece l’ultimo posto sconfiggendo 30-27 il Kazakistan.

Foto: pagina Facebook IHF

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top