Pallamano, Mondiali femminili 2015: Norvegia e Romania tra le migliori quattro, eliminate Danimarca e Montenegro

pallamano-norvegia-pagina-fb-ihf.jpg

E’ il Mondiale delle sorprese quello della pallamano femminile. Dopo i rocamboleschi esiti dei primi due quarti di finale, le emozioni sono proseguite nelle altre sfide di giornata, che hanno completato il quadro delle qualificate alle semifinali.

Iniziamo la nostra analisi dal successo della Norvegia contro il Montenegro per 26-25. E’ stata una partita molto tirata e decisa soltanto nei minuti finali. Le scandinave sono riuscite ad avere la meglio delle avversarie grazie ad una super prestazione di Nora Mørk da 8 reti, condita dalle parate di una straordinaria Silje Solberg.

Sfida vietata ai deboli di cuore quella tra Danimarca e Romania, risolta all’ultimo secondo in favore delle giallo-blu, grazie alla rete dell’ala destra Adriana Nechita. Prestazione esemplare del terzino sinistro Cristina Neagu, autrice di ben 15 gol. Dopo l’inatteso successo sul Brasile campione in carica agli ottavi, la selezione allenata da Tomas Ryde non vuole proprio smettere di stupire e andrà in semifinale da outsider, ma con la consapevolezza di potersela giocare contro chiunque.

Foto: pagina Facebook IHF

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top