Pallamano, Mondiali femminili 2015: Montenegro e Paesi Bassi imbattuti e tra le migliori 16, la Polonia passa a fatica

pallamano-mondiali-pagina-fb-ihf.jpg

Nuova giornata di emozioni in Danimarca, in occasione dei Campionati Mondiali di pallamano femminile. Quest’oggi si è disputato il quarto turno dei gironi A e B, dal quale sono emersi anche i primi verdetti in ottica ottavi di finale. Andiamo dunque ad analizzare nel dettaglio le sfide odierne.

GIRONE A: una super Djurdjina Jauković da 9 reti trascina il suo Montenegro agli ottavi. La diciottenne di Niksic è la top scorer nella vittoria contro la Tunisia per 37-26. Le slave salgono dunque a quota 7 punti e sono certe del passaggio del turno. Si tiene a galla la Serbia vice-campione in carica, dopo il successo 27-22 sul Giappone. E’ ancora una volta l’ala destra Katarina Krpez la migliore in campo con 6 reti.

GIRONE B: i Paesi Bassi sono la sorpresa dl torneo. Spinte da un’incredibile Lois Abbingh da 8 gol, le orange sconfiggono Cuba 45-23 ed ottengono il pass per la top 16. La formazione di Henk Groener è ancora imbattuta e potrebbe dunque avere turni agevoli nel corso della fase ad eliminazione diretta. Sfida pirotecnica quella tra Polonia ed Angola. Le africane si sono trovate a condurre 15-12 dopo metà partita, per poi farsi rimontare e cedere i due punti (e la qualificazione), con il 29-27 che ha chiuso i 60′ di gioco.

Foto: pagina Facebook IHF

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top