Lance Armstrong: “Se ci fosse una nuova Epo la userebbero tutti”

Lance_Armstrong_2005-Bjarte-Hetland-Own-work-CC-BY-SA-3.0.jpg

Torna a far parlare di sé Lance Armstrong, vincitore di sette Tour de France tra la fine degli anni 90 e l’inizio del nuovo millennio, poi revocati a causa delle vicende doping. Lo statunitense ha rivelato alla quotidiano britannico Times  che: “C’è una sostanza, l’Epo, che è molto efficiente. Se un domani ce ne fosse una equivalente che non venisse identificata, la userebbero tutti”.

Secondo il texano i suoi successi non sono solo dovuti al doping: “In squadra ci allenavamo più duramente di chiunque altro, eravamo più organizzati di chiunque, avevamo tattiche migliori, team migliore, tecnologie migliori. Questo era tutto vero. Abbiamo solo dimenticato di citare l’ultimo elemento. Mi fa arrabbiare che la gente pensi che era tutto dovuto al doping”.

In conclusione, una risposta ragionevole riguardo ad una domanda che gli chiedeva se fosse favorevole alla liberalizzazione del doping: “Sarebbe veramente una cattiva idea. Ci sarebbero persone che prenderebbero rischi terribili”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto:  Bjarte Hetland – Own work CC-BY-SA 3.0

Tag

Lascia un commento

Top