Il 2015 della boxe italiana: tutte le medaglie e gli avvenimenti più importanti


Boxe - Italia Thunder WSB

Per la boxe italiana, il 2015 è stato un anno in chiaroscuro: sebbene siano arrivate due qualificazioni olimpiche con Valentino Manfredonia (81 kg) e Clemente Russo (91 kg), resta la delusione delle zero medaglie conquistate nella rassegna iridata. Al femminile le speranze sono legate soprattutto al nome di Irma Testa, imbattibile a livello giovanile ed attesa nel 2016 per capire se potrà affermarsi anche tra le “grandi”. Nel complesso, l’Italia ha comunque conquistato un totale di ventiquattro medaglie internazionali, considerando anche le categorie giovanili: sei ori, nove argenti e nove bronzi. Riviviamo rapidamente tutti i principali avvenimenti del 2015 della boxe italiana.

IL 2015 DELLA BOXE ITALIANA

17 GENNAIO: iniziano le World Series of Boxing 2015. Gli Italia Thunder subiscono una pesante sconfitta per 4-1 in Azerbaijan (clicca qui).

24 GENNAIO: i Thunder perdono anche la seconda sfida stagione, 3-2 contro gli USA Knockouts (clicca qui). Nella stessa giornata, Emiliano Marsili conserva il titolo europeo (clicca qui).

30 GENNAIO: Clemente Russo perde la finale della fase pre-ranking dell’APB contro il russo Egorov (clicca qui).

31 GENNAIO: gli Italia Thunder ottengono la prima vittoria stagione, travolgendo per 5-0 i Puerto Rico Hurricanes (clicca qui).

7 FEBBRAIO: Marcello Matano ottiene il titolo intercontinentale, Simona Galassi quello europeo (clicca qui). I Thunder pareggiano 2-2 contro gli Argentina Condors (clicca qui).

13 FEBBAIO: gli Italia Thunder battono per 3-2 i Rafako Hussars Poland (clicca qui).

21 FEBBAIO: nuova vittoria per i Thunder nelle World Series of Boxing, 4-1 contro i Caciques Venezuela (clicca qui).

28 FEBBRAIO: i Thunder vengono sconfitto per 3-2 dagli Astana Arlans Kazakhstan (clicca qui). Michele Di Rocco conserva il titolo europeo dei superleggeri (clicca qui).

7 MARZO: gli Italia Thunder vengono sconfitti per 4-1 dagli Azerbaijan Baku Fires (clicca qui).

11 MARZO: Vincenzo Arecchia rivelazione degli Italian Sportrait Awards (clicca qui).

CLICCA SU PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGERE

Lascia un commento

Top