Il 2015 del karate azzurro: tutte le medaglie e gli avvenimenti più importanti

Karate-Luca-Maresca-Fijlkam.jpg

Tra gli sport di combattimento, il karate è stato quello che nel 2015 ha offerto all’Italia il maggior numero di medaglie nelle grandi competizioni internazionali. Pur non ripetendo le incredibili prestazioni del 2014, quando l’Italia chiude addirittura al primo posto nel medagliere degli Europei, i karateka azzurri si sono ben comportanti anche quest’anno: riassumiamo le loro imprese e gli avvenimenti più importanti di questo 2015 che sta per concludersi.

IL 2015 DEL KARATE AZZURRO

24-25 GENNAIO: la Premier League 2015 si apre a Parigi, dove le ragazze del kata femminile a squadre (Sara Battaglia, Michela Pezzetti e Viviana Bottaro) conquistano la medaglia d’oro. Arriva anche un bronzo dal kata maschile a squadre, mentre nel kumite sono quattro le medaglie ottenute dagli italiani (clicca qui).

14-15 FEBBRAIO: ad Almere, nei Paesi Bassi, si tiene la seconda tappa di Premier League. La delegazione azzurra torna a casa con due medaglie d’oro nel kata a squadre, vincendo sia al maschile (Alfreto Tocco, Alessandro Iodice e Mattia Busato) che al femminile (Sara Battaglia, Viviana Bottaro e Michela Pezzetti) (clicca qui). Nelle stesse giornate vengono designati i campioni italiani assoluti di kumite (clicca qui).

28 FEBBRAIO-1° MARZO: a Sharm El Sheikh, dove si tiene la terza tappa di Premier League, Luigi Busà conquista la medaglia d’oro nella categoria 75 kg del kumite (clicca qui). Terryana D’Onofrio (kata) e Sara Cardin (55 kg) si classificano invece terze (clicca qui).

21 MARZO: Luca Maresca (60 kg) e Nello Maestri (84 kg) si laureano campioni europei nella rassegna continentale di Istanbul. Luigi Busà (75 kg) e Mattia Busato (kata), che avevano vinto il titolo nel 2014, salgono questa volta sul gradino più basso del podio (clicca qui).

22 MARZO: l’Italia chiude gli Europei con due medaglie a squadre, ottenendo l’argento nel kata maschile (e Alessandro Iodice, Mattia Busato ed Alfredo Tocco) ed il bronzo al femminile (Sara Battaglia, Viviana Bottaro e Michela Pezzetti) (clicca qui). Nel medagliere finale della manifestazione, la Spagna precede Turchia, Francia e Italia (clicca qui).

18-19 APRILE: designati i campioni italiani assoluti di kata (clicca qui).

CLICCA SU PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGERE

Lascia un commento

Top