Ginnastica, Toyota Cup – Spiridonova batte Komova nel duello tra Campionesse del Mondo, ok Paseka

Daria-Spiridonova-3.jpg

In Giappone lungo weekend per la Toyota Cup. Nella metropoli casa della celeberrima casa automobilistica si è svolta la prima giornata della penultima gara stagionale a livello internazionale (la chiusura in settimana con la Voronin Cup a Mosca). Di seguito gli esiti delle prime finali di specialità, domani la seconda e ultima parte.

 

PARALLELE ASIMMETRICHE – La Campionessa del Mondo sconfigge… la Campionessa del Mondo. Daria Spiridonova trionfa con 14.500 (6.2 il D Score), semplificando l’esercizio con cui ha trionfato a Glasgow. L’atteso duello con l’altra iridata Viktoria Komova non ha prodotto fuochi d’artificio perché la vicecampionessa olimpica all-around ha commesso un gravissimo errore fermandosi a 13.000 (settimo posto). Sul podio salgono così la giapponese Asuka Teramoto (14.400) e l’ungherese Noemi Makra (14.300).

VOLTEGGIO (femminile) – Maria Paseka cala l’Amanar come secondo salto (15.600, 9.3 di esecuzione) e domina con 15.025 precedendo nettamente la giapponese Mai Murakami (14.425) e l’ungherese Boglarka Devai (14.400). Semplifica notevolmente i propri salti l’eterna 40enne Oksana Chusovitina (13.450, settima), niente da fare per Ksenia Afanaseva (14.125, quinta).

 

CORPO LIBERO (maschile) – Vite umana ai limiti dell’assurdo! Kenzo Shirai esibisce un esercizio da 7.7 di D Score e trionfa con 15.700 (tre decimi di penalità per uscita di pedana) precedendo l’altro giapponese Naoto Hayasaka (15.350) e lo statunitense Eddie Penev (14.575).

CAVALLO CON MANIGLIE – Scatenatissimo il padrone di casa Kazuma Kaya (15.675, 7.0 la nota di partenza) che si impone precedendo il connazionale Ryohei Kato (14.800) e lo statunitense Marvin Kimble (14.750).

ANELLI – Il Giappone si esalta anche al castello grazie alla doppietta di Koji Yamamuro (15.250) e Keisuke Ohura (14.750) che precedono il tedesco Marcel Nguyen (14.650).

 

Lascia un commento

Top