Freestyle, skicross: Holmlund e Chapuis dominano le qualificazioni a San Candido. Bene Pixner e Tomasi

Skicross-Jean-Frédéric-Chapuis-FB1.jpg

Il week-end dello skicross a San Candido-Innichen si è aperto quest’oggi con una doppia manche di qualificazione sia per gli uomini che per le donne. Le gare si svolgeranno nelle giornate di sabato e domenica.

Al maschile è stato il campione olimpico in carica, il francese Jean-Frédéric Chapuis, ad ottenere il miglior tempo in entrambe le prove. Reduce dalla vittoria casalinga di Val Thorens, Chapuis ha preceduto in entrambe le manche qualificative lo svedese Victor Öhling-Norberg e l’altro francese Sylvain Miailler. Da notare che Öhling-Norberg, grande rivale di Chapuis nella passata stagione, aveva saltato le gare dello scorso week-end per infortunio, ma sembra essere tornato in piena forma per la tappa italiana. Bene, con un sesto ed un ottavo posto, anche il canadese Christopher Delbosco, leader della classifica dopo le prime tre prove, mentre per i colori italiani è arrivata la doppia qualificazione di Marco Tomasi, rispettivamente tredicesimo e ventinovesimo. Non bene, invece, Stefan Thanei, il miglior azzurro della prima parte di stagione, che di fronte al pubblico di casa ha ottenuto dei piazzamenti deludenti, con un 52mo ed un 44mo posto.

Al femminile è stata la Svezia a dominare la scena: la detentrice della Coppa del Mondo, Anna Holmlund, ha infatti ottenuto il primo posto in entrambe le qualificazioni, precedendo sempre la connazionale Sandra Näslund, già in gara dopo la caduta della scorsa settimana. Sorprese al terzo posto, dove nelle due prove si sono piazzate la tedesca Daniela Maier e la ceca Andrea Zemanová. Preoccupa, invece, la canadese Marielle Thompson, rivale di Holmlund, che è caduta nella prima run ed ha poi rinunciato alla seconda, lasciando cadere forti dubbi sul suo stato fisico. Assente per scelta, invece, la veterana francese Ophélie David, sul podio a Val Thorens. L’azzurra Debora Pixner ha ottenuto due pass con un undicesimo ed un quindicesimo posto, mentre è rimasta fuori dalle sedici Sabine Wolfsgruber (22ma e 25ma).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Jean-Frédéric Chapuis (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top