Freestyle, skicross: dominio del Canada a Montafon, vincono Delbosco e Thompson

Freestyle-Marielle-Thompson-FIS-FB.jpg

La ventosa località austriaca di Montafon ha ospitato l’apertura della Coppa del Mondo 2015/2016 di skicross, competizione inserita all’interno della Coppa del Mondo di freestyle. Su una pista non delle più tecniche del circuito, il Canada ha dominato la scena, andando a realizzare una doppietta al maschile ed ottenendo il successo anche nel settore femminile.

Tra gli uomini, il primo posto è finito nelle mani di Christopher Delbosco, trentunenne che ha così conquistato l’ottavo successo in Coppa del Mondo della sua carriera. In una finale molto serrata, il nordamericano ha preceduto il connazionale Brady Leman, vincitore delle qualificazioni, ed il campione del mondo in carica, lo sloveno Filip Flisar. Chiude ai piedi del podio, invece, il campione olimpico Jean-Frédéric Chapuis, che, nonostante la delusione per la medaglia di “legno”, ha comunque marcato punti importanti per la difesa della Coppa del Mondo di specialità.

Completa la top 5 il vincitore della finale B, il tedesco Daniel Bohnacker, mentre ha chiuso solo ottavo, a causa di un non meglio precisato infortunio che non gli ha concesso di partecipare all’ultima run, lo svedese Victor Öhling-Norberg, grande rivale di Chapuis nella passata stagione. Unico azzurro presente nel tabellone principale, Stefan Thanei non ha superato gli ottavi di finale, terminando terzo nella heat vinta proprio da Bohnacker.

Dominatrice della prima parte di stagione lo scorso anno, ma poi fermata da un brutto infortunio, Marielle Thompson è tornata in pista con una vittoria, la decima della sua carriera nel massimo circuito mondiale. La ventitreenne, già dominatrice ieri delle qualificazioni, ha preceduto sul traguardo la svedese Anna Holmlund, detentrice della Coppa del Mondo, e la padrona di casa austriaca Katrin Ofner, che ha dato un motivo d’esultanza ai tifosi locali dopo l’eliminazione ai quarti di finale della campionessa iridata Andrea Limbacher. La tedesca Anna Wörner ha chiuso quarta, mentre la finale di consolazione ha premiato la russa Sofia Smirnova, quinta.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top