Freestyle, skicross: bis per Holmlund, Chapuis rompe la maledizione

Freestyle-Skicross-Jean-Frédéric-Chapuis.jpg

La pista francese di Val Thorens ha ospitato quest’oggi il bis delle gare di ieri, per la terza tappa della Coppa del Mondo 2015/2016 di skicross. La svedese Anna Holmlund ha bissato il successo di venerdì, mentre il francese Jean-Frédéric Chapuis ha finalmente tironfato sul tracciato che porta il suo nome.

Partiamo proprio dal campione olimpico e detentore della Coppa del Mondo, Jean-Frédéric Chapuis, che incredibilmente non aveva mai trionfato prima d’oggi sulla pista di casa, a lui intitolata: il ventiseienne, miglior tempo delle qualificazioni, ha finalmente colmato questa lacuna ottenendo la vittoria numero sette nel massimo circuito. L’idolo locale ha battuto in finale il sorprendente austriaco Thomas Harasser, che vantava un undicesimo posto come miglior risultato in carriera, ed il canadese Christopher Delbosco, ancora sul podio dopo le vittorie delle prime due gare stagionali. Alla finale ha partecipato anche il tedesco Daniel Bohnacker, settimo, mentre l’austriaco Thomas Zangerl ha vinto la Finale B, sinonimo di quinto posto assoluto.

Per l’Italia erano presenti nel tabellone principale Marco Tomasi e Stefan Thanei, entrambi eliminati agli ottavi di finale con un terzo posto nelle rispettive heat (diciannovesimo e ventunesimo i risultati nella classifica finale).

Come nella giornata di ieri, la svedese Anna Holmlund ha dominato la prova femminile, raggiungendo quota quindici vittorie in Coppa del Mondo. La due volte vincitrice della sfera di cristallo della disciplina ha preceduto sul traguardo la francese Alizée Baron e la campionessa mondiale in carica, l’austriaca Andrea Limbacher, finalmente sul podio dopo due gare deludenti. Ancora un quarto posto per la Germania, questa volta, con Heidi Zacher, mentre la campionessa olimpica Marielle Thompson (Canada) si è dovuta accontentare della finale di consolazione e del quinto posto finale. Dopo l’incredibile podio di ieri, la veterana Ophélie David non ha superato il difficile quarto di finale contro Thompson e Limbacher, mentre va segnalato l’infortunio occorso in semifinale alla svedese Sandra Näslund, ieri seconda. Le azzurre non erano presenti nel tabellone femminile.

La Coppa del Mondo di skicross tornerà di scena la settimana prossima con le gare italiane di Innichen.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Jean-Frédéric Chapuis (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top