Freestyle, skicross: a San Candido nuove sfide tra Canada, Francia e Svezia

Freestyle-Anna-Holmlund-FIS.jpg

Sarà la località altoatesina di Innichen / San Candido ad ospitare l prossime tappe della Coppa del Mondo di skicross 2015/2016. Dopo la gara inaugurale di Montafon, in Austria, e le due svoltesi sulle nevi francesi di Val Thorens, infatti, toccherà all’Italia ospitare un doppio turno di qualificazioni il venerdì e due gare nelle giornate di sabato e domenica.

Tra gli uomini, il canadese Christopher Delbosco arriva in Italia forte di un primato costruito su due vittorie ed un terzo posto, che fanno di lui l’unico ad essere sempre salito sul podio nelle tre prove che hanno dato il via alla stagione. Se al secondo posto troviamo l’altro canadese Brady Leman, il vero avversario di Delbosco sembra essere il francese Jean-Frédéric Chapuis. Dopo due gare non troppo fortunate, il campione olimpico ha trovato la vittoria sulla pista casalinga di Val Thorens, intitolata proprio a lui, ed ora la sua stagione sembra lanciata a pieno ritmo. Resta da capire se a San Candido sarà presente o meno lo svedese Victor Öhling-Norberg, numero due della passata stagione, caduto a Montafon ed assente lo scorso week-end.

Per l’Italia saranno presenti Stefan Thanei e Marco Tomasi, già andati nelle prime gare, ai quali si aggiungeranno Andrea Tonon, Nicola Giorgi, Yanick Gunsch ed Edoardo Zorzi, i quali effettueranno invece l’esordio stagionale in Coppa del Mondo.

CLASSIFICA MASCHILE
1. Christopher Delbosco CAN 260
2. Brady Leman CAN 180
3. Jean-Frédéric Chapuis FRA 170
4. Filip Flisar SLO 154
5. Daniel Bohnacker GER 101

Ancora meglio di Delbosco ha fatto la svedese Anna Holmlund, detentrice della Coppa del Mondo femminile, che attualmente guida la classifica delle donne con due vittorie ed un secondo posto all’attivo. Qui il duello per il trofeo sembra già ben delineato tra la scandinava e la canadese Marielle Thompson, campionessa olimpica in carica, con la francese Alizée Baron, sempre costante nei risultati, a fare da terza incomoda. Anche tra le ragazze la Svezia dovrà valutare le condizioni di una propria atleta, Sandra Näslund, seconda nella prima gara di Val Thorens ma poi caduta rovinosamente nella prova di sabato, mentre potrebbe arrivare un nuovo record di podi da parte della veterana Ophélie David, che nel week-end casalingo ha raggiunto quota sessantadue.

I colori italiani saranno come al solito difesi da Debora Pixner e Sabine Wolfsgruber, che proveranno a raggiungere risultati importanti. Nessun problema, dunque, per Pixner, che aveva subito un piccolo infortunio nella seconda gara francese.

CLASSIFICA FEMMINILE
1. Anna Holmlund SWE 280
2. Marille Thompson CAN 195
3. Alizée Baron FRA 154
4. Sandra Näslund SWE 132
5. Katrin Ofner AUT 122

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FIS Freestyle Skiing

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top