Freestyle: Chapuis e Holmlund verso una nuova Coppa nello skicross?

Freestyle-Jean-Frédéric-Chapuis-FIS-Freestyle-Skiing.png

Le prove di Innichen / San Candido hanno rappresentato l’epilogo dell’anno 2015 per quanto riguarda lo skicross. In attesa che la stagione riprenda con il nuovo anno, le classifiche di specialità (ed anche quelle generali della Coppa del Mondo di freestyle 2015/2016) sono guidate al maschile dal francese Jean-Frédéric Chapuis e dalla svedese Anna Holmlund, i due vincitori della sfera di cristallo dello skicross nella passata stagione. Riusciranno a ripetersi?

Tra gli uomini, Chapuis ha conquistato la leadership per la prima volta proprio dopo il week-end italiano. Il campione olimpico, infatti, aveva iniziato in modo in perfetto la stagione, lasciando le prime due vittorie al canadese Christopher Delbosco, ma ha poi reagito inanellando due successi ed un secondo posto che lo hanno proiettato al comando della classifica, approfittando anche degli errori del suo rivale. Il ventiseienne francese è sulla carta il più forte del lotto, ma certamente la densità del settore maschile fa sì che anche un atleta del suo calibro debba fare attenzione ad ogni singola manche, anche perché sia Delbosco che l’altro canadese Brady Leman si trovano ancora ad una distanza contenuta in classifica. Inoltre, con la vittoria di domenica, lo svedese Victor Öhling-Norberg, numero due della passata stagione, ha dimostrato di essere tornato in perfetta forma dopo l’infortunio di inizio stagione: in classifica paga per ora le gare saltate, ma ha ancora tempo per recuperare e puntare almeno al podio finale.

Situazione più delineata tra le donne, dove Holmlund gode già di un vantaggio superiore ai cento punti (quelli che vengono assegnati al vincitore di ogni singola gara) nei confronti della sua rivale più vicina, la francese Alizée Baron. La scandinava sembra in effetti destinata a vincere la sua terza Coppa di specialità, anche perché la canadese Marielle Thompson, sulla carta la sua rivale più accreditata, ha subito una nuova caduta questo fine settimana, e sembra oramai fuori gioco per la corsa al titolo. Con la campionessa olimpica infortunata e la veterana francese Ophélie David che fino ad ora ha scelto di disputare solamente le gare in patria, non sembra esserci nessuno in grado di fermare la corsa di Anna Holmlund. Intanto, l’Italia ha ottenuto il suo miglior risultato stagionale grazie a Debora Pixner, settima ieri: le prossime gare saranno fondamentali per capire dove potrà arrivare quest’anno la numero uno del movimento azzurro.

Ricordiamo che questo fine settimana, a Pechino, si sono aperte anche le ostilità per la specialità degli aerials. Dopo due gare, pur non avendo ottenuto vittorie, l’australiano David Morris guida la classifica maschile, mentre la statunitense Ashley Caldwell è al comando della graduatoria femminile con un primo ed un secondo posto all’attivo.

CLICCA SU PAGINA 2 PER LE CLASSIFICHE DI COPPA DEL MONDO

Lascia un commento

Top