Equitazione: Wathelet e Delaveau vincono a Parigi, Bucci sul podio

Equitazione-Patrice-Delaveau.jpg

Il Masters di Parigi di salto ostacoli è proseguito nella giornata di venerdì con due gare valide per il CSI cinque stelle della capitale francese. Nella prima gara, una prova con jump-off ed ostacoli posti ad 1.50 metri d’altezza, si è imposto il padrone di casa Patrice Delaveau su Lacrimoso 3 HDC (34″27), capace di non commettere errori nei due percorsi disputati per chiudere davanti al tedesco Daniel Deusser su Clintop (35″78). Ottima prova anche per l’azzurro Piergiorgio Bucci, che ha completato il podio in sella a Cuarta, terminando a pari merito con il campione olimpico in carica, lo svizzero Steve Guerdat su Corbinian (36″02 per entrambi).

L’attenzione si è poi spostata sulla Speed Challenge, prova di velocità con ostacoli ad 1.45 metri che ha premiato il belga Gregory Wathelet su Egano van het Slogenhof (60″18, miglior tempo nonostante i due secondi di penalità). Alle sue spalle hanno chiuso l’amazzone britannica Jessica Mendoza su Ramiro de Belle Vue (61″32) ed il francese Roger-Yves Bost su Pegase du Murier (61″50), mentre l’azzurro Emanuele Gaudiano si è classificato ottavo con Cocoshynsky (62″90).

Da Roosendaal, nei Paesi Bassi, è intanto arrivato un nuovo piazzamento per Alice Campanella, impegnata nella categoria Junior del dressage. In sella a De Miro, l’azzurrina si è infatti classificata quinta con 67.500 punti percentuali. La vittoria è andata alla padrona di casa Febe Van Zwambagt su Fs Las Vegas (70.044%), che ha preceduto la connazionale Veronique Van Der Panne su Boy Bentley (69.693%) e la sorprendente turca Lina Uzunhasan su Donna Ray (69.561%).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top