Equitazione: la giornata di Jessica Mendoza

Equitazione-Jessica-Mendoza.jpg

La padrona di casa Jessica Mendoza è stata la protagonista della giornata di venerdì al CSI cinque stelle di Londra. In sella a Spirit T, l’amazzone si è infatti aggiudicata la prova con jump-off ed ostacoli ad 1.60 metri, tagliando il traguardo in 31″43 al termine di un doppio percorso netto. Alle sue spalle si è classificato l’elvetico Pius Schwizer su PSG Future (31″91), mentre il podio è stato completato da un’altra amazzone britannica, Laura Renwick su Bintang II (33″09).

In precedenza, la Gran Bretagna aveva ottenuto un altro successo grazie a Guy Williams su Golddigger (31″13), che aveva battuto al round vincente lo svedese Peder Fredricson su H&M Sibon (32″37) ed il tedesco Marcus Ehning su Hendrik (33″98).

Giornata positiva anche per l’olandese Jur Vrieling, primo classificato nella prova contro il tempo con ostacoli posti ad 1.50 metri d’altezza. Il cavaliere Oranje, in gara su Arezzo VDL, ha fatto segnare un crono di 56″78, sufficiente per battere il francese Simon Delestre su Stardust Quinhon (56″86) ed il padrone di casa Ben Maher su Boomerang (57″13).

In programma c’era anche la prova valida per la Coppa del Mondo di driving. Come da pronostico, la vittoria è andata al fuoriclasse australiano Boyd Exell, dominatore della disciplina, che con una manche finale da 98″74 ha battuto l’olandese Ijsbrand Chardon (103″56) e l’ottimo belga Glenn Geerts (111″79).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top