Equitazione: Farrington vince la sfida dei Top 10, un podio per Gaudiano

Equitazione-salto-Kent-Farrington-New-York-Social-Diary.jpg

Sul percorso del CHI di Ginevra, in Svizzera, lo statunitense Kent Farrington si è aggiudicato l’attesa sfida di fine anno tra i migliori dieci atleti del ranking mondiale di salto ostacoli. In sella a Voyeur, il cavaliere a stelle e strisce ha chiuso entrambi i percorsi senza commettere errori, con un tempo finale di 37″54. Gli unici binomi ad ottenere un doppio netto sono stati quelli saliti sul podio, con il francese Simon Delestre che si è piazzato secondo su Hermes Ryan (38″97) ed il tedesco Daniel Deusser che ha completato la top 3 con First Class van Eeckelghem (39″36).

Nella giornata inaugurale del concorso elvetico, quella di giovedì, era arrivato anche un podio per l’azzurro Emanuele Gaudiano, secondo in sella a Guess 6 nella prova contro il tempo (56″95). La vittoria è andata al brasiliano Carlos Ribas su Brilexo (56″39), mentre il podio è stato completato dal francese Jérôme Hurel su Warrior (57″03).

Proprio Hurel ha ottenuto un’importante vittoria nella Tabella C di ieri, ancora in sella a Warrior (70″89), precedendo i padroni di casa Niklaus Rutschi su Earl Pery´s Caro CH (71″79) e Romain Duguet su Cacharel (72″44). Rutschi si è invece aggiudicato la prova contro il tempo, questa volta in versione Rana Des Hayettes (51″80), battendo il già citato Ribas su Wilexo (52″45) e l’amazzone francese Pénélope Leprevost su Sultane des Ibis (53″35).

Tornando alla giornata di giovedì, Piergiorgio Bucci ha ottenuto un buon ottavo posto nella prova delle sei barriere, dove ha gareggiato in sella a Cuarta, preceduto di due posizioni da Gaudiano e Guess 6. La vittoria è andata al padrone di casa Edwin Smits su Rouge Pierreville, mentre al secondo posto hanno chiuso a pari merito il britannico William Whitaker su Glenavadra Brilliant e lo spagnolo Sergio Álvarez Moya su G And C Quitador Rochelais.

L’importante prova contro il tempo con barrage della prima giornata aveva invece visto trionfare il francese Roger-Yves Bost su Sydney Une Prince (38″24), davanti al marocchino Abdelkebir Ouaddar su Quickly de Kreisker (38″26) ed al già campione olimpico Éric Lamaze su Fine Lady 5 (38″49).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top