DIRETTA LIVE – Nuoto, Europei vasca corta Netanya 2015: argento per la 4×50 sl uomini! Bronzo e record per Sabbioni e Detti: doppio podio azzurro! Rivolta ancora record, delusione Scozzoli

nuoto_matteo_rivolta.jpg

Prima giornata di gare a Netanya per gli Europei di nuoto in vasca corta 2015. Le batterie sono previste alle 9.30 locali, le 8.30 in Italia, mentre le finali andranno in scena alle 17.30 israeliane con diretta tv su RaiSport 1. Per l’Italia subito in vasca una carta da medaglia, a caccia della finale: si tratta di Matteo Rivolta nei 100 farfalla.

OA Sport seguirà l’evento con una diretta testutale integrale di tutte le sessioni di gara, mattina e pomeriggio, per non farvi perdere proprio niente del primo grande impegno degli azzurri verso Rio 2016.

Qui il programma completo di giornata e gli azzurri al via.

Clicca F5 per aggiornare la pagina.

18.07: si conclude la prima giornata di gare a Netanya. L’Italia porta a casa un argento e due bronzi, oltre ad alcuni risultati interessanti

18.02: la Russia vince la 4×50 stile libero uomini con 1’23″49, davanti all’Italia (1’24″44) e alla Bielorussia (1’25″01)

18.02: Argentoooo Italia!!! Con 1’24″42 gli azzurri sono secondi nella 4×50 stile libero alle spalle della Russia campione d’Europa

18.00: ultima gara in programma oggi a Netanya. La staffetta 4×50 sl uomini. Al via Ungheria, Belgio, Bielorussia, Russia, Italia, Finlandia, Romania, Israele. Italia al via con Bocchia, Orsi, Guttuso, Magnini

17.51: Dugonjic vince l’oro nei 50 rana con 26″20 davanti a Peaty con 26″21, terzo posto per Murphy e Kostin con 26″35. Delusione Italia: Fabio Scozzoli è settimo 26″46, Andrea Toniato ottavo 26″64

17.50: tra poco ancora Italia in vasca per la finale dei 50 rana uomini. Fabio Scozzoli e Andrea Toniato al via

17.47: nei 50 rana donne oro alla Finlandia con Laukkanen in 29″71, seconda la belga Lecluyse (29″84), terza Ivaneeva (Rus) in 29″99. Settima Martina Carraro con 30″52

17.46: finale dei 50 rana donne tra poco: in vasca Martina Carraro

17.45: questi i finalisti dei 100 farfalla: Rivolta, Cseh, Codia, Tsurkin, Kunsh, Sankovich, Konovalov, Vazaios.

17.43: record italianooooo!!! Matteo Rivolta si migliora ulteriornente vincendo la seconda semifinale dei 100 farfalla con 49″55. Fantastico tempo dell’azzurro e Piero Codia è secondo con 50″19

17.40: l’ungherese Cseh vince la prima semifinale dei 100 farfalla con 50″10 davanti a Tsurkin e Vazaios

17.36: Tra poco le due semifinali dei 100 farfalla uomini. Nella seconda Matteo Rivolta e Piero Codia

17.24: Katinka Hosszu stravince la seconda semifinale con 56″49. Margherita Panziera è settima, migliorando il crono di stamatttina con 59″24 (tredicesimo posto). Gemo è ultima e sedicesima. Azzurre fuori dalla finale

17.20: Baumrtova con 57″13 vince la prima semifinale. Ultima Elena Gemo con 59″64. Ora tocca a Margherita Panziera

17.17: ora le semifinali dei 100 dorso con due italiane al via: Elena Gemo nella prima e Margherita Panziera nella seconda

17.10: ancora Ungheria oro con Peter Bernek che vince i 400 stile libero con 3’35″46, davanti a un Biedermann cresciuto nel finale (3’35″96) terzo posto per Gabriele Detti, che nel finale ha bruciato Christiansen ma soprattutto il polacco Woldak che aveva dominato la prima parte di gara.

17.09: Bronzoooooooo!!!! Ancora una medaglia per l’Italia. Fantastico recupero nel finale di Gabriele Detti che con 3’37″22 fa segnare il nuovo record italiano cancellando Brembilla e sale sul podio

17.07: Detti terzo a metà gara

17.02: tutto pronto per la finale dei 400 stile liberoi uomini con Gabriele Detti a caccia di una medaglia. I protagonisti: Wojdak, Brzoskowski, Christiansen, Bernek, Detti, Biedermann, Andrusenko, Micka.

16.59: Katinka Hosszu è la nuova campionessa d’Europa ma non riesce a migliorare il record del mondo con 4’19″75. Squalificata Jakabos, che aveva chiuso al secondo posto. Secondo posto per Miley (Gbr) con 4’26″87, terza Grangeon (Fra) con 4’27″31. Quinta Stefania Pirozzi (4’31″39), sesta Luisa Trobetti (4’31″59)

16.57: a metà gara Hosszu davanti poi Jakabos e Grangeon. Pirozzi quarta, Trobetti ottava

16.54: due azzurre al via nella finale dei 400 misti che sta per partire: al via Stefania Pirozzi, Miley, Jakabos, Hosszu, Grangeon, Zavadova, Luisa Trombetti, Hentke

16.52: fantastico terzo posto dell’azzurro Sabbioni che chiude in 1’50″75 (nuovo record italiano). Oro al polacco Kawecki con 1’48″33, argento per l’israeliano Toumarkin con 1’49″84

16.48: BRONZOOOOOO!!!! Simone Sabbioni sbriciopla il record italiano e va sul podio nei 200 dorso!!!

16.45: stanno per entrare a bordo vasca i protagonisti della finale dei 200 dorso: Rapsys, Sabbioni, Foldhazi, Toumarkin, Kawecki, Shabasov, Glania, Gamburg.

16.43: queste le finaliste dei 50 rana: Lecluyse, Laukkanen, Ivaneeva, Nijhuis, Gunes, Hansson, Carraro, Ivri.

16.42: Martina Carraro è quarta in 30″50 nella seconda semifinale vinta da Lecluyse. E’ in finale! Out Scarcella.

16.39: la finlandese Laukkanen vince in 29″83 la prima semifinale, quinta Ilaria Scarcella in 30″83

16.38: Ilaria Scarcella al via della prima semifinale dei 50 rana. Carraro nella seconda

16.36: questi i finalisti dei 50 rana in programma tra poco più di un’ora: Peaty, Dugonijc, Scozzoli, Murphy, Kostin, Nikolaev, Titenis, Toniato.

16.35: Adam Peaty vince la seconda semifinale dei 50 rana con 26″28. Scozzoli e Toniato in finale!!!

16.30: Fabio Scozzoli vince la prima semifinale dei 50 rana con 26″41, quarto Andrea Toniato (26″74). Miglior crono stagionale per il forlivese.

16.28: buon pomeriggio. Tutto pronto a Netanya per la sessione di semifinali e finali dell’Europeo di Netanya. Subito Italia in vasca con Scozzoli e Toniato al via della prima semifinale dei 50 rana uomini

10.47: si chiude qui la prima sessione di batterie degli Europei di Netanya. Dalle 16.30 si riparte con semifinali e finali e tante possibilità di medaglia per gli azzurri. A dopo!

10.46: queste le finaliste degli 800 sl donne: Kapas, Carlin, Rouwendaal, Oder, Carli, Klinar, Caramignoli, Jukasz.

10.43: l’ungherese Kapas vince l’ultima batteria degli 800 sl donne con 8’17″68, quarta Diletta Carli che si qualifica per la finale con quinto crono (8’19″96). Dentro anche Caramignoli che riesce a sopravanzare (settimo tempo) Erica Musso che chiude ottava in 8’22″48 e dunque fuori dalla finale perchè terza azzurra nel ranking.

10.30: Sharon Rouwendaal vince la seconda batteria degli 800 sl con 8’18″48. Terzo posto per Caramignoli con 8’20″23, settimo per Ponselè con 8’33″22. Ora l’ultima batteria con Carli e Musso

10.27: Roni Bove vince la prima batteria degli 800 sl donne con 8’47″73

10.15: Tra poco al via la seconda batteria degli 800 sl con Caramignoli e Ponselè. Nella terza al via Musso e Carli

10.12: queste le staffette qualificate per la finale per la 4×50: Russia, Italia, Bielorussia, Finlandia, Belgio, Romania, Ungheria, Israele.

10.10: la Russia risponde all’Italia vincendo la seconda batteria della 4×50 sl uom,ini con un ottimo 1’24″08. Sarà battaglia Italia-Russia per l’oro nel pomeriggio. Le altre nazioni sembrano piuttosto staccate.

10.08: l’Itralia con Orsi, Bocchia, Guttuso e Magnini vince la prima batteria della 4×50 stile libero uomini e si assicura il passaggio in finale: 1’25″56 il crono degli azzurri

10.07: questi i finalisti dei 200 dorso uomini: Toumarkin, Kawecki, Foldhazi, Shabasov, Sabbioni, Glania, Rapsys, Gamburg.

10.05: Simone Sabbioni con 1’51″21 è l’uinico italiano a conquistare la finale dei 200 dorso (quinto crono). Miglior tempo per l’israeliano Toumerkin con 1’50″33. Fuori di un soffio un ottimo Mora (decimo), lontani dalla finale Mencarini e Bonacchi.

10.02: buon quarto posto per l’esordiente Lorenzo Mora nelle batterie dei 200 dorso. L’azzurro chiude in 1’54″12 ed è provvisoriamente sesto quando manca una batteria. In  testa va il russo Shabasov con 1’50″88. Ora l’Italia cala gli assi Mencarini, Sabbioni e Bonacchi

9.59: il forte lituano Rapsys vince la seconda batteria dei 200 dorso e si porta in testa alla graduatoria con 1’52″84 davanti all’ungherese Gabro Balogh. Ora Lorenzo Mora

9.58: lo spagnolo Pons Ramon vince la prima batteria dei 200 dorso uomini con 1’58″00. L’azzurro Mora sarà al via nella terza batteria, Mencarini, Sabbioni e Bonacchi nella quarta e ultima

9.54: queste le qualificate alle semifinali dei 100 dorso donne: Hosszu, Baumrtova, Hansson, Ustinova, Tchorz, Listopadova, Mensing, Gustafsdottir, POrikhodko, Avramova, Eichhorn, Jallow, Kuras, Gemo, Panziera, Vermeulen.

9.53: Katinka Hosszu fa segnare il miglior tempo nelle batterie dei 100 dorso con 57″13. Gemo è quattordicesima, Panziera quindicesima.

9.52: Hosszu vince l’ultima batteria e le azzurre sono entrambe qualificate per le semifinali

9.49: la svedese Hansson vince la quarta batteria con 58″11. Panziera è quinta con 59″55. Le azzurre sono nona e decima prima dell’ultima batteria. Siamo sul filo…

9.47: la ceca Baumbrtova vince la terza batteria con 57″34. Elena Gemo è quinta con 59″54. Qualificazione in bilico perchè devono ancora gareggiare venti atlete. Ora tocca a Margherita Panziera

9.44: l’Ucraina Kolesnykova vince la seconda batteria con 1’00″17 e scavalca la Siebner, ora Elena Gemo in vasca

9.43: l’israeliana Siebner vince la prima batteria dei 100 dorso con 1’00″40

9.39: iniziate le batterie dei 100 dorso donne. Per l’Italia in vasca Elena Gemo nella terza e Margherita Panziera nella quarta di cinque batterie

9.38: questi i qualificati per la finale dei 400 misti: Bernek, Detti, Christiansen, Biedermann, Brzoskowski, Andrusenko, Wojdak, Micka.

9.36: ottimo 3’40″14 per Gabriele Detti nei 400 stile libero. L’azzurro chiude secondo alle spalle dell’ungherese Bernek, entra in finale col secondo posto e si candida per una medaglia nella gara di questo pomeriggio

9.35: Detti in testa a metà gara nell’ultima batteria dei 400 sl

9.31: il tedesco Biedermann vince la terza batteria dei 400 sl uomini con 3’40″71, davanti a Andrusenko e Wojdak. Ora l’ultima batteria

9.26: l’israeliano Ido Haber vince la seconda batteria dei 400 sl uomini e con 3’46″27 va in testa alla graduatoria parziale davanti al croato Saemundsson.

9.21: il turco Kaan fa segnare il miglior tempo nella prima batteria dei 400 stile libero uomini con 3’50″09. In gara per l’Italia Gabriele Detti nell’ultima di quattro batterie.

9.18: queste le finaliste dei 400 misti donne: Hosszu (col record del mondo), Grangeon, Jakabos, Zavadova, Miley, Trombetti, Pirozzi, Hentke.

9.16: sono due le italiane in finale nei 400 misti!!! Luisa Trombetti è sesta con 4’31″97, Stefania Pirozzi è settima con 4’33″12

9.14: INCREDIBILE!!!!!!!!! Record del mondo di Katinka Hosszu in batteria nei 400 misti. Strappa il primato alla Belmonte con 4’19″46!!!!! Precedente della spagnola 4’19″86 fatto segnare un anno fa a Doha

9.08: la francese Grangeon vince la seconda batteria dei 400 misti con  4’29″14, battendo in volata l’uingherese Jakabos (4’29″31). Solo ottava Alessia Polieri che ha chiuso con  4’40″07. Ora l’ultima batteria con altre tre italiane

9.03: l’israeliana Lemcoff vince la prima batteria dei 400 misti donne. Tra poco al via la seconda con l’azzurra Alessia Polieri. Nella terza altre tre italiane, Pirozzi, Trombetti e Cusinato

8.58: questi i qualificati per le semifinali dei 50 rana uomini: Titenis, Nikolaev, Murphy, Toniato, Dugonijc, Scozzoli, Peaty, Kostin, Atasoy, Liivamaegi, Schweizer, Tomic, Shymanovic, Tuomola, Alijand, Mashkanenko. Sia per Scozzoli che per Toniato è il miglior tempo dell’anno sulla distanza.

8.56: l’irlandese Murphy vince la quinta e ultima batteria dei 50 rana con 26″51 davanti a Peaty (26″65). Toniato e Scozzoli sono qualificati per le semifinali.

8.54: Andrea Toniato chiude secondo nella quarta batteria con 26″53

8.53: il romagnolo è secondo nella terza batteria con 26″64, primo posto per il russo Nikolaev con 26″48.

8.52: il turco Atasoy con 26″57 in testa anche dopo la seconda batteria dei 50 rana uomini. Ora Scozzoli

8.51: il turco Atasoy vince la prima batteria dei 50 rana. Tra poco Scozzoli (terza) e Toniato (quarta).

8.49: queste le qualificate per le semifinali dei 50 rana donne: Lecluyse, Laukkanen, Ivaneeva, Nijhuis, Hansson, Ivri, Carraro, Chocova, Gunes, Kreundl, Kivirinta, Scarcella, Ruhnau, Vozel, Dzerkal, Sebestyen.

8.48: la russa Iveneeva vince la quarta batteria dei 50 rana e si inserisce al terzo posto. Le due azzurre Carraro e Scarcella si qualificano per le semifinali.

8.47: Martina Carraro è quinta (30″48) e Ilaria Scarcella è ottava (30″73) dopoi le prime tre batterie dei 50 rana donne.

8.44: questi iq ualificati alle semifinali dei 100 farfalla: Rivolta, Cseh, Kusch, Vazaios, Codia, Czerniak, Szankovich, Tsurkin, Konovalov, Sadovnikov, Sefl, Barnea, Lendjer, Jakobson, Wolf, Zbogar

8.42: Piero Codia vince la quarta batteria dei 100 farfalla con 51″01 e si inserisce al quinto posto. Eliminato Simone Geni, attualmente 14mo

8.37: RECORD ITALIANO! Si parte con il botto! Matteo Rivolta abbatte il muro dei 50” nei 100 farfalla e tocca in 49”72 nella batteria numero 3!

8.25: cinque minuti all’inizio delle batterie. Il primo a scendere in vasca sarà proprio Matteo Rivolta nei 100 farfalla: con lui Piero Codia, Simone Geni e Federico Bussolin. A seguire i 50 rana femminili (Ilaria Scarcella e Martina Carraro), i 50 rana maschili (Fabio Scozzoli, Andrea Toniato, Luca Pizzini), i 400 misti donne (Ilaria Cusinato, Stefania Pirozzi, Alessia Polieri, Luisa Trombetti), i 400 sl uomini (Gabriele Detti), i 100 dorso femminili (Elena Gemo, Margherita Panziera), i 200 dorso maschili (Simone Sabbioni, Luca Mencarini, Lorenzo Mora, Niccolò Bonacchi), la 4×50 stile libero maschile e gli 800 sl femminili (Diletta Carli, Martina Rita Caramignoli, Aurora Ponselè, Erica Musso).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

Lascia un commento

Top