Ciclocross, EKZ Tour: Lechner e Bertolini in seconda posizione a Eschenbach

Schermata-2015-12-13-alle-16.43.16.png

Arrivano buone notizie per l’Italia del ciclocross dall’EKZ CrossTour, circuito svizzero dal buon livello. Nella giornata odierna si sono disputate ad Eschenbach le gare valide per la quarta prova che ha visto brillare Gioele Bertolini ed Eva Lechner.

Gara tirata fino all’ultimo quella maschile, con Bertolini (Selle Italia Guerciotti Elite) che ha combattuto fino alla volata finale nonostante una caduta nelle fasi precedenti di gara. Lo svizzero Marcel Wildhaber (Scott ODLO MTB) è riuscito a rientrare sull’azzurro nelle fasi finali e i due si sono giocati la prima posizione in una volata dura. Bertolini, nonostante sia passato in prima posizione sul traguardo per una manciata di millimetri è stato declassato in seconda posizione dalla giuria per un contatto avvenuto sul rettilineo finale. In fondo all’articolo la foto del contatto.
Terza posizione per Michael Vanthourenhout (Sunweb – Napoleon), staccato di 50” a precedere Chainel, Zahner e Mourey. 37esima posizione per Stefano Sala, mentre Bryan Falaschi non ha concluso la prova.

Come detto, buona prova anche per Eva Lechner (Colnago – Südtirol). L’azzurra, che è ancora lontana dal top della condizione, è stata battuta solo dalla ceca Pavla Havlikova (MRM – Avalon). Segnali incoraggianti in vista delle prossime tappe di Coppa del mondo in cui l’azzurra è chiamata a combattere per la prima posizione in classifica generale, sempre con un occhio di riguardo sul Mondiale di Zolder di fine gennaio. Elena Valentini (Team Südtirol) ha chiuso 17esima, mentre Nicoletta Bresciani (Scott Racing) si è classificata ventesima. Non hanno concluso la prova le sorelle Alice e Allegra Arzuffi (Selle Italia Guerciotti Elite).

La foto del contatto che ha coinvolto Bertolini:

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Profilo Twitter EKZ CrossTour

Lascia un commento

Top