Ciclocross, Coppa del mondo: Van Der Poel vince la battaglia con Van Aert a Namur

Schermata-2015-02-01-alle-15.27.31.png

Sono destinati ad odiarsi e ad amarsi. Un anno di differenza, tanti sogni in comune e un’innata abilità a volare in bicicletta sul fango. Il belga Wout Van Aert e l’olandese Mathieu Van Der Poel, i due giovani terribili del ciclocross si sono giocati la vittoria fino all’ultimo rettilineo nella quarta tappa di Coppa del mondo a Namur.

Due atleti diversi nel fisico che faranno l’uno le fortune dell’altro in un dualismo che caratterizzerà il mondo del ciclocross, verosimilmente, per i prossimi 10 anni. A Namur hanno atteso per oltre metà gara nella pancia del gruppo dei migliori, ancora abbastanza folto. Quando hanno aperto il gas si sono immediatamente liberati di tutti i compagni d’avventura fatta eccezione per Kevin Pauwels, terzo incomodo nella lotta per la vittoria.

Nel corso dell’ultimo giro Van Der Poel e Van Aert hanno dimostrato di avere qualcosa in più, scambiandosi diverse stoccate sul percorso belga senza però che qualcuno riuscisse a fare la differenza. Solo quando l’ultima curva era ormai in vista Van Der Poel si è alzato sui pedali un’ultima volta producendo un’accelerazione ingestibile sia per Van Aert che per Pauwels.

Sul traguardo l’olandese ha potuto mostrare al pubblico la maglia di Campione del mondo portata con orgoglio nonostante un inizio di stagione difficile a causa di un’operazione che l’ha tenuto lontano dalle corse fino a metà novembre. Van Aert ha chiuso secondo difendendo senza particolari problemi la leadership in Coppa del mondo incrementando il proprio margine di vantaggio su Sven Nys, oggi solo ottavo.

Come anticipato Pauwels ha chiuso in terza piazza senza però mai dare l’impressione di poter precedere i due atleti che gli sono finiti davanti mentre Klaas Vantornout ha chiuso quarto ad una quarantina di secondi di ritardo. Alle sue spalle Lars Van Der Haar, Toon Aerts, Clement Venturini e, per l’appunto, Nys.

Lontanissimi Nicolas e Lorenzo Samparisi, unici italiani impegnati in gara. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top