Calcio – Serie A, Top&Flop 17esima giornata: Higuain e Mandzukic, gol scudetto?


Gonzalo Higuain Napoli - calcio - foto pagina tw Napoli

Si va in vacanza con l’Inter ancora prima, ma sconfitta in casa e dunque riavvicinata da Napoli, Fiorentina e soprattutto Juventus, alla settima vittoria di fila (qui la classifica). Il Natale della Serie A sarà un Natale di sogni e speranze, incertezze e tensioni: mai come quest’anno sarà decisivo il mercato di gennaio. Chi ne ha di più per lo scudetto? Ogni domenica succede qualcosa di strano.

Ci aspetta una prima parte di 2016 altrettanto emozionante, senza dubbio. Al momento comandano i nerazzurri, ma come detto tutto è apertissimo. Una Lazio in crisi di risultati ha espugnato San Siro riaprendo ulteriormente giochi che comunque erano ben distanti dall’essere chiusi. E’ tornata a sorridere l’intera Capitale, grazie al 2-0 della Roma sul Genoa. E pure il Milan, 4-2 a Frosinone, ha convinto soprattutto davanti. Carlos Bacca sembra di categoria superiore. I migliori e i peggiori della 17esima giornata.

TOP

Bomber da scudetto: quando serve loro ci sono. Sono le punte di diamante, gli attaccanti da 20 gol all’anno, quelli che alla lunga faranno la differenza grazie a prestazioni sempre costanti e concrete. In questo fine settimana si sono evidenziati soprattutto Mario Mandzukic della Juventus, doppietta a Carpi, e Gonzalo Higuain, che dopo un primo tempo appannato ha schiantato l’Atalanta con altrettante reti. Da quando il croato ha iniziato a girare, è tornata la vera Juve. Il Pipita invece non si discute, forse il Napoli dipende troppo da lui ma finché le statistiche lo proiettano a oltre 30 che si può dire? Citiamo anche Nikola Kalinic, leader silenzioso di Firenze, mentre un gol di Mauro Icardi non è bastato alla capolista. Bocciato invece Edin Dzeko, espulso in Roma-Genoa per un vaffa di troppo in inglese. Ma tornerà, parola di Garcia.

Il ritorno di Candreva: ecco l’ala temibile che la Nazionale sogna per Euro 2016 e che la Lazio si era gustata nelle scorse stagioni. L’azzurro, quest’anno brillante solo a tratti, vive una serata di grazia a San Siro, segnando la doppietta che stende l’Inter nonostante un rigore sbagliato contro il grande solito Samir Handanovic. I biancocelesti ritrovano un leader e respirano anche in campionato: la vittoria mancava dal 25 ottobre.

C’è anche Cassano: toh, chi si rivede. Fantantonio. La forma non è quella degli anni migliori, ma i piedi rimangono di pura classe. Marassi passa dai fischi agli applausi dopo la bella prestazione contro il Palermo: un assist e tante giocate di classe. Vincenzo Montella fu suo compagno alla Roma e sa come prenderlo. I blucerchiati non vivono un grande momento, ma il recupero del barese può essere fondamentale. A patto che regga.

Statistiche Cassano Sampdoria Palermo - calcio - da stats zone

I passaggi di Antonio Cassano durante Sampdoria-Palermo. La freccia gialla è l’assist (dati Stats Zone)

 

CLICCA SU PAGINA 2 PER SCOPRIRE I FLOP

Foto da: pagina Facebook ufficiale Napoli

Tag

Lascia un commento

Top