Calcio – Serie A, 17esima giornata: ultimo turno prima di Natale. Ostacolo Atalanta per il Napoli

Hamski-Insigne-El-Kaddouri-Napoli-calcio-foto-pagina-fb-ufficiale-napoli.jpg

Le imprese di Coppa Italia firmate Alessandria, Spezia e Carpi – e soprattutto i clamorosi ko di Genoa, Roma e Fiorentina – sono ancora vive nella mente degli appassionati, ma è già ora di voltare pagina e pensare nuovamente al campionato prima di Natale. La 17esima giornata, in programma nel fine settimana, sarà infatti l’ultima della Serie A prima della lunga sosta che vedrà le venti squadre tornare in campo solo il 6 gennaio. L’Inter capolista vuole agguantare il titolo di campione d’inverno. E ben nove gare su dieci si svolgeranno la domenica, seppur in tanti diversi orari del giorno.

L’unica partita di domani sarà quella tra Bologna ed Empoli, ore 20.45, due squadre inizialmente bollate come potenziali candidate alla retrocessione ma in grado di intraprendere – finora – un ottimo cammino che nei pressi della metà della classifica. Ci è voluto un po’ soprattutto per gli emiliani, che hanno cambiato allenatore, passando da Delio Rossi a Roberto Donadoni, per ottenere quattro vittorie in sei gare con l’ex tecnico del Parma in panchina, mentre i toscani hanno trovato la giusta squadratura fin da subito con il tanto bistrattato Marco Giampaolo, che trascinato da Riccardo Saponara è ora nono.

Carpi-Juventus delle 12.30 sarà la possibilità, per i bianconeri, di continuare la propria rimonta verso il quinto scudetto di fila. Anche il derby di Coppa Italia ha confermato quanto sembra emergere nelle ultime settimane: la Vecchia Signora è tornata e vanta la rosa più forte della Serie A. Vedremo se Paulo Dybala e compagni riusciranno ad annullare tutto lo svantaggio accumulato nei confronti dell’Inter tra agosto e settembre. Alle 15 in campo Fiorentina seconda (contro il Chievo decimo e reduce da un buon momento di forma), Roma (che ne sarà di Rudi Garcia dopo l’ennesima figuraccia? Il Genoa è davvero l’ultima spiaggia) e Napoli (sul difficile campo dell’Atalanta, una delle rivelazioni di questo campionato), oltre che Verona-Sassuolo per i sogni europei dei verdeneri.

Tre le gare delle 18: Frosinone-Milan sarebbe potuta essere una ghiotta occasione per i rossoneri di Sinisa Mihajlovic per recuperare ulteriormente sulla zona Champions League se contro Carpi e Verona fosse arrivato il bottino pieno. Invece il tecnico serbo non è stato in grado di approfittare di un calendario più che favorevole, fermandosi a due scialbi pareggi che andranno per forza riscattati in Ciociaria. Ma la classifica continua a rimanere mediocre anche quest’anno. Sampdoria-Palermo rischia di essere il contrario di Bologna-Empoli: il pericolante cammino di liguri e siciliani potrebbe diventare drammatico in pochissime mosse. Anche l’Udinese non deve sbagliare in casa del Torino.

Infine, alle 20.45 sarà l’Inter prima della classe a chiudere la 17esima giornata e a dare a tutta la Serie A appuntamento all’Epifania. A San Siro arriva la Lazio, senza vittorie in campionato dal 25 ottobre e solo parzialmente risollevata dalle recenti gioie di Europa League e Coppa Italia. I nerazzurri, che devono difendere i quattro punti di vantaggio su Fiorentina e Napoli, stanno trovando gara dopo gara la giusta mentalità per poter concretizzare una stagione strana – ma finora assolutamente positiva – in primavera. Il rush scudetto deve ancora entrare nel vivo.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook ufficiale Napoli

Tag

Lascia un commento

Top