Calcio – Serie A, 15esima giornata: si parte già oggi! Napoli capolista all’ora di pranzo

Juventus-2015-calcio-foto-dybala-facebook.jpg

Torna la Serie A di calcio e, com’è noto da lunedì, adesso è il Napoli a comandare la classifica, traguardo meritato per quella che senza dubbio – al momento – è la miglior squadra d’Italia dopo il 2-1 sull’Inter dello scorso turno. Ma in questo folle campionato tutto sembra poter cambiare da un momento all’altro e, dunque, attenzione alla rimonta della Juventus, lanciata dai gol di Mandzukic e con una rosa che, se capace di esprimersi al meglio, rimane difficilmente eguagliabile da tutte le altre formazioni.

Proprio i bianconeri, attesi dalla trasferta di Champions League a Siviglia di martedì prossimo per blindare il primo posto nel girone, apriranno il programma della 14esima giornata questa sera (20.45) all’Olimpico contro la Lazio, che in campionato non vince dal 25 ottobre e si è drasticamente allontanata dalla vetta con quattro sconfitte e un pareggio nelle ultime cinque gare. Presto per condannare l’operato di Stefano Pioli, terzo l’anno scorso, e di certo i tanti infortuni non aiutano una squadra poco rinforzata dal mercato estivo (e infatti eliminata ai preliminari di Champions). Ma l’impegno casalingo contro la Vecchia Signora, al momento, è quanto di peggio si possa avere.

Sabato è il giorno delle ex capolista: la Roma in piena crisi va a Torino, sponda granata, alle 18. Rudi Garcia è sulla graticola dopo la batosta di Barcellona e il crollo casalingo contro l’Atalanta e, anche qui, la sfida non pare delle più agevoli perché il Toro ha ritrovato sorriso, morale e condizione con tre successi di fila – Coppa Italia compresa – e, soprattutto, ha un Belotti desideroso di segnare ancora. Alle 20.45 l’Inter, uscita paradossalmente rinforzata dal ko del San Paolo per il carattere mostrato nella ripresa nonostante l’interiorità numerica, ospita il Genoa, orfano dello squalificato Pavoletti dopo la gomitata di settimana scorsa.

La domenica, invece, si aprirà proprio con il Napoli primo in classifica, che alle 12.30 farà visita al Bologna in una gara da non sottovalutare. Spesso sono questi incontri, in trasferta contro le ‘piccole‘, a decidere le sorti di una stagione. Di recente, i partenopei hanno superato al meglio l’ostacoli Bentegodi, un tabù viste le stagioni passate, vincendo sia contro il Chievo che contro il Verona e ora, per continuare a sognare in grande, Maurizio Sarri dovrà essere bravo a non far perdere la concentrazione alla propria squadra, imbattuta da metà agosto. Frosinone-Chievo, Empoli-Verona, Fiorentina-Udinese e il delicatissimo (per Davide Ballardini, reduce dalla figuraccia di Coppa Italia contro l’Alessandria) Atalanta-Palermo le sfide pomeridiane, seguite alle 18 da Sampdoria-Sassuolo, in cui Vincenzo Montella insegue ancora la prima vittoria da allenatore dei blucerchiati.

Infine, alle 20.45 il sipario sul turno calerà con Carpi-Milan, la prima di quattro partite sulla carta agevoli per il riscatto dei sempre più enigmatici rossoneri. Quanto hanno inciso i propri meriti, e quanto invece i demeriti dei liguri, nel 4-1 alla Sampdoria di sabato sera? In Coppa Italia, seppur imbottito di riserve, Sinisa Mihajlovic è stato nuovamente contestato da San Siro: vincere sarebbe la miglior medicina per continuare la risalita verso l’Europa. Prima di Natale, per il Milan ci saranno anche Verona e Frosinone, all’Epifania il Bologna: un reato non sfruttare questo calendario.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Paulo Dybala

Tag

Lascia un commento

Top