Calcio femminile, Serie A: Fiorentina-S.Zaccaria match di cartello. Verona in cerca del 7° sigillo

11072613_808608609208295_1136506612_n-800x534.jpg

La settima giornata del campionato di calcio femminile di Serie A, l’ultima del 2015 prima della pausa natalizia, ha in programma il match di cartello al San Marcellino di Firenze tra la Fiorentina di Sauro Fattori e il S.Zaccaria di Marinella Piolanti.

Una sfida che già si è presenta nella stagione 2015-2016, con la sorprendente vittoria delle romagnole per 2-0 in Coppa Italia che rende ancor più sentito il confronto. Squadre che sono reduci da due prestazioni completamente diverse: le viola vittoriose per 11-0, passivo record del campionato al momento, contro il malcapitato Vittorio Veneto, con poker di reti di Patrizia Caccamo e Patrizia Panico e le ragazze allenate da mister Piolanti che hanno perso la propria imbattibilità nel torneo contro il Brescia, sconfitte sul proprio campo 7-0. Risultati che, in qualche maniera, influenzeranno la partita di questa giornata, dando per favorite le fiorentine non solo per il vantaggio del fattore campo ma anche per una crescita del gioco collettivo dopo l’ultima uscita.

Il sabato calcistico, inoltre, sarà una chance per le prime della classe di allungare la propria serie di vittorie, affrontando sulla carta squadre inferiori. Partiamo dalle campionesse d’Italia in carica dell’Agsm Verona che se la vedranno contro il citato Vittorio Veneto, in trasferta, in un momento di grande fiducia e brillantezza. Le scaligere infatti sono le uniche a punteggio pieno in campionato con medie realizzative spaventose (40 goal fatti e 5 subiti) e una solidità impressionante. L’incontro, pertanto, sembra nettamente appannaggio delle gialloblu visto che le rivali trevigiane, oltre che esordienti in Serie A, sono ultime in classifica con 3 punti, insieme a Bari Pink Sport Time e Riviera di Romagna, e la peggior difesa del torneo con 32 reti subite. Il traguardo del settimo successo consecutivo, per Melania Gabbiadini e compagne, sembrebbe tutt’altro che irraggiungibile. C’è da dire il derby veneto tra le due compagini è un inedito per la massima serie e gli unici riferimenti passati sono in gare amichevoli o di Coppa Italia. L’ultimo confronto amichevole risale allo scorso 5 settembre quando le veronesi si imposero per 5-0. Andarono a referto Gabbiadini (doppietta), Pirone, Bonetti e Ramera. Il Vittorio Veneto, inoltre, non potrà schierare il portiere titolare Reginato squalificata dopo l’espulsione rimediata sabato scorso a Firenze.

CLICCA PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Lascia un commento

Top