Calcio femminile, Serie A: analisi, statistiche, pagelle e top3 azzurre della settima giornata


12189020_530763537074522_346977853563297336_n

Nell’ultimo appuntamento del 2015 per il campionato di calcio femminile di Serie A, le prime 4 della classifica generale hanno tutte timbrato il cartellino della settima giornata con un successo, confermandosi nelle proprie posizioni.

Cominciamo la nostra rassegna dalla capolista Verona che, dopo aver avuto grandi difficoltà nel corso del primo tempo sul campo della neopromossa Vittorio Veneto chiudendo addirittura sotto di una marcatura, ha reagito da grande squadra gonfiando la rete avversaria in ben 6 occasioni. La solita Tatiana Bonetti, con doppietta, il capitano Melania Gabbiadini su rigore, l’onnipresente Silvia Fuselli e le new entry a referto Naila Ramera e Lara Laterza hanno ribaltato l’iniziale svantaggio firmato da Giorgia Cisotto. Dati che rafforzano la leadership delle scaligere nella graduatoria di miglior attacco (46 realizzazioni) e difesa (6 segnature subite) e la compattezza della compagine allenata da Renato Longega. Inoltre, sfogliando la classifica marcatrici, sono ben 4 le giocatrici nella top10 con: Bonetti a quota 14 goal,  Fuselli 11,  Gabbiadini 7 e Valeria Pirone 6. Un capacità realizzativa impressionante coadiuvata da una fase difensiva altrettanto efficiente che giustifica la testa della classifica generale, a punteggio pieno, dopo 7 incontri disputati. E’ anche vero che le gialloblu, a differenze delle rivali, non hanno ancora affrontato alcuno scontro diretto e l’attesa sfida del 9 Gennaio contro il Brescia, alla ripresa del torneo dopo le festività natalizie, sarà un bel banco di prova per le ragazze di Longega.

Statistiche che nel sabato calcistico in rosa sorridono anche ad altre 2 calciatrici, autentiche trascinatrici delle rispettive squadre. Ci riferiamo a Valentina Giacinti e Alia Guagni. Il “Panzer della Val Cavallina”, come viene soprannominata, nel 6-2 del Comunale di Mozzanica in Via Aldo Moro è stata protagonista di cinque goal ed un assist, per Marta Mason, a coronamento di un match strepitoso. Dopo solo 7 confronti nel torneo nostrano sono già 17 le realizzazioni per la Giacinti, in vetta alla graduatoria delle marcatrici e sempre più un punto di riferimento per le proprie compagne. Di queste prestazioni sarà contento senz’altro anche il ct della Nazionale Antonio Cabrini per l’attenzione che l’allenatore azzurro, già da qualche tempo, sta riservando alla giovane come anche all’altra calciatrice di casa Mozzanica Manuela Giugliano, classe 1997. Un successo, quindi, che conferma la seconda piazza del team di Nazzarena Grilli alle spalle del Verona a 2 punti dalla vetta.

CLICCA PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Lascia un commento

Top