Calcio, Champions League 2015-2016: Siviglia-Juventus 1-0, le pagelle dei bianconeri

Juventus1.jpg

Un’amara sconfitta per la Juventus è quella dell’ultimo match di Champions League 2015-2016 del Girone D. La squadra di Massimiliano Allegri, perdendo 1-0 sul campo del Siviglia, cede il primo posto del raggruppamento al Manchester City, vittorio 4-2 sui tedeschi del Borussia Mönchengladbach. Ora i bianconeri dovranno sperare in un sorteggio “benevolo” per gli ottavi di finale. Le pagelle dei bianconeri

Buffon 6.5: Bene anche stasera il capitano della Juve. Due parate salva risultato nel primo tempo su Llorente strozzano l’urlo in gola di tutto il Ramón Sánchez Pizjuán. Non può nulla però sul colpo di testa dell’ex Juve

Barzagli 6: Poco attento nell’azione del goal di Llorente si fa superare dall’iberico. In generale una prestazione sufficiente ma non consistente come nelle ultime apparizioni in campionato.

Bonucci 6: Bene in fase di impostazione il centrale della Nazionale come nello splendido lancio per Paulo Dybala, nell’occasione più importante del match per la Juve ma poco attento come nella mancata chiusura su Gameiro a 5′ dal termine.

Chiellini 6: Sempre tanta energia nei contrasti e senso dell’anticipo garantiscono alla retroguardia bianconera buona compattezza. La tecnica a volte è rivedibile ma la determinazione è la voglia di vincere è sempre il marchio di fabbrica dello stopper juventino.

Lichtsteiner 6: Meno propositivo del solito ma diligente in fase copertura l’esterno svizzero riesce ad essere molto “tattico” quando è il Siviglia in possesso di palla. Cuadrado dal 76′ 6: buono l’ingresso dell’esterno colombiano che dà un po’ di brio all’azione della Juve senza però riuscire ad essere risolutivo.

Sturaro 6: Il migliore in campo tra le fila bianconere nel primo tempo. Pericoloso su uno stacco di testa perentorio e reattivo in mezzo al campo nell’intercettare tutte le linee di passaggio degli andalusi. Cala decisamente nella ripresa e ne risente molto la mediana della Vecchia Signora

Marchisio 5.5: Non è Pirlo e a volte si vede. Manca la giocata veloce in fase di transizione e perde troppi palloni a centrocampo. Cala l’intensità nella propria azione nel secondo tempo e la Juventus ne risente

Pogba 5: Troppa sufficienza per il giocatore francese e tanti errori in rifinitura. Una partita negativa per il 10 bianconero che non riesce ad illuminare con le sue giocate l’azione degli uomini di Allegri.

Alex Sandro 6: Bene nei primi 45′ ma cala come tutta la Juve nella ripresa. Ottimi spunti soprattutto in attacco ma non la dovuta continuità nel corso dei 90′

Dybala 6.5: Il migliore della compagine di Torino, ultimo ad arrendersi come la traversa a 5′ dal termine testimonia. Tante belle giocate per i compagni e sempre abile nel saltare l’uomo manca il goal di pochi centimetri, svolgendo un duro lavoro di raccordo tra centrocampo e attacco.

Morata 5: Non certo la serata per la punta ex Real Madrid: 2 occasioni da goal clamorosamente fallite davanti al portiere e una sconfitta che in parte si giustifica per gli errori dell’attaccante iberico.

All. Allegri 6: Poche responsabilità per il mister livornese. Scelte praticamente obbligate che lo portano a optare per il 3-5-2 che nei primi 60′ dell’incontro gli dà ragione. Il calo fisico e psicologico della squadra nell’ultimo terzo di gara sorprende, probabilmente, anche lui che tenta la carta Quadrado senza che questa eviti la sconfitta

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: pagina FB Juventus

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top