Biathlon, Coppa del Mondo: Fourcade favorito nella 20 km, con Shipulin e i fratelli Boe

Martin-Fourcade-Peter-Porai-Koshits-wikipedia-.jpg

Si disputerà domani pomeriggio la prima gara individuale di biathlon valida per la Coppa del Mondo, con la 20 km di Oestersund (Svezia). Finalmente potremo testare le condizioni dei pretendenti alla sfera di cristallo: assente nella staffetta mista, dal momento che era impegnato a Ruka nello sci di fondo (22° nella 10 km tl), Martin Fourcade appare già in ottima forma, e se dovesse mantenere il feeling con il poligono nella 20 km sarà difficile da battere. L’obiettivo per il transalpino sarà certamente la conquista della quinta Coppa del Mondo consecutiva.

Hanno potuto risparmiare qualche energia i big norvegesi, che non hanno partecipato alla staffetta mista. Emil Hegle Svendsen e Ole Einar Bjoerndalen esordiranno nella Coppa del Mondo domani, ma l’impressione è che i fratelli Boe in questa stagione saranno gli atleti di punta della nazionale scandinava e stanno affinando denti e carabine per giocarsi al meglio le proprie chance.

Tra i possibili vincitori della prima prova stagionale, dobbiamo elencare diversi atleti che possono certamente centrare il podio. In primo luogo il tedesco Schempp, che la passata stagione ha ottenuto successi e soddisfazioni in Coppa del Mondo, così come non è da sottovalutare il ceco Ondrej Moravec. Curiosità per testare le condizioni dei russi Shipulin e Malyshko, che hanno dichiarato di sentirsi davvero bene e possono puntare al podio in un format del genere. Gli austriaci Eder e Landertinger sono sembrati in buona forma, e da un paio di stagioni sono sempre costanti su entrambi i fattori, tiro e passo sugli sci, lo stesso discorso vale per lo sloveno Jakov Fak. Non dimentichiamo poi gli specialisti della disciplina, come il russo Volkov e l’ucraino Semenov, che nella 20 km flirtano sempre con le prime posizioni.

In casa Italia c’è da registrare l’assenza di Lukas Hofer, febbricitante nelle ultime settimane. Il 25enne altoatesino è intenzionato a riscattare una stagione al di sotto delle aspettative e vedremo se sarà della partita almeno nella sprint. Adatto a questo tipo di format è soprattutto Christian De Lorenzi, settimo nel 2013 e che ha iniziato la sua undicesima stagione in Coppa del Mondo domenica, con una buona prova nella single mixed relay. Occhi puntati anche su Dominik Windisch e Thomas Bormolini, che l’anno scorso proprio in questa gara ottennero un ottimo piazzamento nelle prime 20 posizioni, in particolare per Bormolini che esordì in Coppa del Mondo.

Foto: wikipedia

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top