Volley, Matteo incontrerà la Nazionale. Federazione interviene sul down allontanato dalla panchina

Pallone-Volley1.jpg

I piani alti del volley e dello sport italiano stanno provando a mettere una pezza sulla vicenda di Matteo Bartolini, ragazzo down solito accomodarsi in panchina insieme al papà coach di Orbetello, ma escluso dagli arbitri durante la partita dello scorso sabato.

CLICCA QUI PER CONOSCERE LA STORIA

 

La Federazione Italiana Palla A Volo ha diffuso il seguente comunicato stampa. Matteo potrebbe avere anche la possibilità di incontrare la Nazionale e verranno effettuate delle deroghe sul suo ruolo.

 

In merito all’episodio avvenuto sabato 14 novembre, in occasione della partita di serie B2 Maxitalia Jumboffice Fi – Pallavolo Orbetello, che ha visto i direttori di gara non permettere di sedersi in panchina a Matteo Bartolini, dirigente di Orbetello, la Federazione Italiana Pallavolo precisa che non si è trattato di alcun caso di discriminazione, ma solo di problematiche regolamentari.
Chiarito questo la Federazione Italiana Pallavolo, confrontatasi con il Coni e considerata la particolarità del caso, prenderà in esame la possibilità di concedere delle deroghe straordinarie in maniera da evitare che si ripetano episodi simili. Da sempre, infatti, uno degli obiettivi principali della Fipav è quello di trasmettere valori etici e di aggregazione, che vadano ben oltre il solo ambito sportivo, cercando di essere sempre vicina alle esigenze delle società.
A testimonianza di ciò il Presidente Federale Carlo Magri, d’intesa con il Presidente del Coni Giovanni Malagò, ha contattato personalmente il padre di Matteo per invitare il ragazzo a vivere prossimamente una giornata con le nazionali azzurre“.

 

Tag

Lascia un commento

Top