Volley, Earvin Ngapeth: i problemi di salute del figlio. Cos’ha avuto? Momento difficilissimo

ThehappinessoftheFrancesEarvinNgapethintheendofthematch.jpg

Earvin Ngapeth è nell’occhio del ciclone. Prima ha investito tre persone senza prestare soccorso, poi si è costituito, nel frattempo il figlio sta affrontando gravi problemi di salute e lo schiacciatore transalpino ha dovuto fare spesso rientro in Francia, giocando comunque anche a volley.

Tante le polemiche sul giocatore di Modena e sulla sua situazione extrasportiva, con verdetti emessi ancora prima che il giocatore affronti tutto l’iter giudiziario e con il patron di Trento che ha inveito contro la scelta della società emiliana di mantenerlo in rosa e farlo giocare. Ha risposto direttamente Catia Pedrini, Presidente della DHL Modena, durante la trasmissione televisiva Barba & Capelli. Di seguito le sue dichiarazioni:

Il figlio di Earvin Ngapeth ha avuto una brutta frattura al femore due giorni dopo l’arrivo del giocatore a Modena, in preparazione alla SuperCoppa (cioè dopo la vittoria degli Europei, ndr). Lui si era accordato per andarlo a trovare quell’ormai famoso venerdì (quello durante il quale ha investito tre persone senza soccorrerle, ndr) dopo la partita di Champions League contro Lubiana ma le cose sono precipitate. All’ospedale di Poitiers c’è stato un caso di malasanità: il gesso ha provocato un’infezione diffusa e una piaga alla schiena che ha portato a pensare a una setticemia. Le condizioni del bambino si erano aggravate mercoledì. Earvin lo sapeva già quando ha giocato in Champions League (contro il Gdansk, ndr) e lui stesso era in condizioni di salute precarie: ha somatizzato le sofferenze delle due vicende accadute e oggi (ieri, ndr) si è sottoposto ad alcuni controlli, ricoverato a Baggiovara per una gastro-duodenite”.

“Nella nostra società c’è compassione, patiamo con Earvin e ovviamente con le vittime del suo incidente”.

 

Tag

Lascia un commento

Top