Trampolino Elastico, Mondiali 2015 – I titoli volano in Cina: Gao e Li Campioni, tutti i qualificati a Rio 2016

Mondiali-trampolino-elastico.jpg

A Odense (Danimarca) si sono conclusi i Mondiali 2015 di trampolino elastico che hanno anche assegnato i primi pass per le Olimpiadi 2016 (esclusivamente per il trampolino individuale, unica disciplina ammessa a Rio).

Di seguito tutti i risultati delle prove individuali ricordando che l’Italia è già fuori dalla rincorsa verso la rassegna a cinque cerchi (clicca qui per saperne di più) e il medagliere finale della rassegna iridata.

 

TRAMPOLINO INDIVIDUALE (maschile) – Per la settima volta consecutiva il Campione del Mondo viene dalla Cina. Questa volta festeggia Gao Lei che succede a Tu Xiao e all’immenso Dong Dong. Il colosso asiatico, però, non riesce a realizzare la pronostica doppietta perché Xiao Jianyu ha sbagliato dopo un paio di elementi terminando prematuramente la propria prova in settima posizione (12.445). Il bielorusso Uladzislau Hancharou conquista la medaglia d’argento (61.740) dopo aver concluso al comando il turno di qualificazione al primo posto, bronzo per il russo Andrey Yudin (61.705).

Si qualificano alle Olimpiadi 2016 anche il giapponese Masaki Ito, il russo Dmitrii Ushakov, il francese Morgan Demiro-O-Domiro e il giapponese Ginga Munetomo (le carte non sono nominali ma assegnate alla rispettiva Federazione che provvederà poi alle proprie scelte).

TRAMPOLINO INDIVIDUALE (femminile) – La cinese Li Dan si laurea Campionessa del Mondo per la seconda volta in carriera dopo l’impresa di Metz 2010. Con 56.600 punti Li Dan succede alla connazionale Liu Lingling che oggi si è dovuta accontentare della medaglia d’argento (55.755). Terza per un soffio la bielorussa Tatsiana Piatrenia (55.665) mentre l’eterna canadese Rosannagh Maclennan si è dovuta accontentare della quarta piazza (55.505).

Si qualificano alle Olimpiadi 2016 anche la britannica Bryony Page, la bielorussa Hanna Harchonak, la britannica Katherine Driscoll e la georgiana Luba Golovina (le carte non sono nominali ma assegnate alla rispettiva Federazione che provvederà poi alle proprie scelte).

 

TRAMPOLINO SINCRO (maschile) – Trionfo della Cina di Tu Xiao e Dong Dong, rispettivamente Campione Mondiale e Campione Olimpico ma rimasti fuori dalla finale individuale (52.900). Argento per la coppia bielorussa composta da Mikalai Kazak e Uladzislau Hancharou (50.800), bronzo per il duo francese Sebastien Martiny/Allan Morante (50.000).

TRAMPOLINO SINCRO (femminile) – Dominio incontrastato delle cinesi Li Dan e Zhong Xingping (50.300) che precedono le bielorusse Tatsiana Piatrenia/Hanna Harchonak (47.700) e le ucraine Maryna Kyiko/Nataliia Moskvina (47.300).

 

TUMBLING (maschile) – Oro al cinese Song Yang (79.100), argento al russo Timofei Podust (78.300), bronzo al cinese Kuo Zhang (77.000).

TUMBLING (femminile) – Oro alla cinese Fangfang Jia (71.800), argento alla britannica Lucie Colebeck (69.100), bronzo alla cinese Lingxi Chen (67.900).

TRAMPOLINO DOUBLE-MINI (maschile) – Affermazione per lo statunitense Austin White (79.600) che precede il russo Mikhail Zalomin (78.400) e l’austriaco Matthew Weal (74.800).

TRAMPOLINO DOUBLE-MINI (femminile) – Successo della statunitense Erin Jauch (71.100), argento alla britannica Jasmin Short (69.800), bronzo alla svedese Lina Sjoberg (67.900).

 

# NAZIONE ORO ARGENTO BRONZO TOTALE
1. Cina 8 3 2 13
2. Russia 3 2 4 9
3. USA 2 1 2 5
4. Canada 1 1 0 2
5. Bielorussia 0 4 2 6
6. Gran Bretagna 0 4 0 4
7. Austria 0 0 1 1
7. Ucraina 0 0 1 1
7. Francia 0 0 1 1
7. Svezia 0 0 1 1

 

(foto FIG)

Lascia un commento

Top