Tiro a segno: è grande Italia nell’Hungarian Open di Gyor!

badaracchi_tiro-a-segno_UITS.jpg

Si è concluso nel fine settimana appena passato l’ultimo appuntamento della stagione internazionale del tiro a segno, in quel di Gyor all’Hungarian Open, e per l’Italia non sono mancati i risultati positivi.

Nella kermesse che vedeva impegnati sia atleti senior sia atleti juniores, le medaglie sono piovute sul contingente azzurro in terra magiara.

La squadra maschile di pistola, in gara dai 10m ad aria compressa come prevedeva il regolamento della rassegna, si è regalata un doppio podio con Mauro Badaracchi e Luca Tesconi, rispettivamente primo e terzo al termine della gara, mentre i giovani Alessio Torracchi e Paolo Monna facevano addirittura doppietta nella gara riservata alla categoria juniores; con il primo dei due ragazzi bravo a ripetersi anche nelle finali di domenica, sempre conquistando l’oro

In grande spolvero poi, si è dimostrata pure Rebecca Lesti nella gara femminile juniores facendo risuonare nuovamente l’inno di Mameli ed aprendo la strada anche al comparto di carabina: Marco De Nicolo infatti ha conquistato l’argento piazzandosi fra i due serbi Milutin Stefanovic e Milenko Sebic, al pari di Francesca Scippa fra le giovani carabiniste; sul gradino più basso del podio invece si sono stanziati Giuseppe Pio Capano, nella gara maschile juniores, che poi diversamente ha vinto l’oro nella finale replicata in sessione domenicale, ed Elania Nardelli, nel contest riservato alle atlete senior.

Un bottino assai ricco che lascia ben sperare per il futuro prossimo, quando proprio in quel di Gyor si disputeranno i Campionati Europei 2016 da 10, ultimo appuntamento qualificante verso le Olimpiadi.

Foto: UITS

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top