Tennis,Coppa Davis 2015: l’ora della finale. Apuntamento con la storia per Belgio e Gran Bretagna

tennis-fratelli-murray-coppa-davis.jpg

 In un clima certamente poco sereno e di tensione,  Belgio e Gran Bretagna si apprestano a vivere il loro appuntamento con la storia. A Gand andrà in scena la finale della Coppa Davis 2015 in un Flanders Expo tutto esaurito con 13 mila spettatori, ma anche blindato e messo in sicurezza dalle forze dell’ordine dopo gli attentati terroristici di Parigi e il livello di allerta massima stabilito in tutto il Belgio, anche perchè Gand dista solo 57 chilometri da Bruxelles.

Lo sport, però, deve vincere la paura e dunque presentiamo questa finale, che, come detto, è un vero e proprio appuntamento con la storia per entrambe le squadre. Il Belgio non raggiungeva l’ultimo atto della competizione da 111 anni, dalla sconfitta nel 1904 con le British Isles (l’attuale Gran Bretagna). Un cammino anche abbastanza fortunato quello di Goffin e compagni, che si sono trovati di fronte nei primi due turni la Svizzera priva di Federer e Wawrinka e poi il Canada senza Raonic. Il primo vero ostacolo è arrivato in semifinale contro l’Argentina, con la grandissima impresa di Steve Darcis nel quinto e decisivo singolare contro Federico Delbonis.

Dall’altra parte c’è una Gran Bretagna, che ha già vinto la Coppa Davis per nove volte (terza miglior nazione insieme alla Francia), ma l’ultimo successo britannico risale addirittura al 1936. Sono “solo” 37 anni gli anni invece dall’ultima finale giocata e persa contro gli Stati Uniti.
Proprio il cammino della Coppa Davis 2015 è cominciato con gli USA e succesivamente sono arrivate le vittorie con Francia ed Australia, con un epico doppio tra i fratelli Murray e gli australiani Hewitt/Groth, vinto al quinto dai britannici.

La superficie scelta dal Belgio è quella di una terra rossa indoor, molto più adatta ai padroni di casa, che si affideranno totalmente a David Goffin, numero sedici del mondo; mentre sul versante opposto il peso di un intero paese è rivolto su Andy Murray.
Entrambi i numeri uno hanno perso solo due partite in carriera in Coppa Davis e, se nella giornata di venerdì non dovrebbero avere grandi problemi a sconfiggere rispettivamente Kyle Edmund (100 Atp) e Steve Darcis (84), la loro sfida di domenica potrebbe risultare decisiva, anche perchè in doppio la Gran Bretagna, che può contare sui fratelli Murray (Jamie è numero sette del mondo) e anche su Dominic Inglot (n°20 del mondo), è nettamente favorita. L’obiettivo del Belgio è quello di arrivare almeno sul 2-2 ed in quel caso l’eroe potrebbe diventare Darcis, molto più abituato di Edmund a reggere la pressione in Davis e a giocare una partita che vale una carriera.

Questi i convocati:

BELGIO (capitano Johan Van Herck )
David Goffin (16)
Steve Darcis (84)
Ruben Bemelmans (108)
Kimmer Coppejans (128)

GRAN BRETAGNA (capitano Leon Smith)
Andy Murray (2)
Kyle Edmund (100)
Jamie Murray (7 in doppio)
Dominic Inglot (20 in doppio)
La finale sarà trasmessa in diretta ed in esclusiva da SuperTennis (canale 64 digitale e 224 di Sky). Questa la programmazione televisiva:

Venedi 27: studio dalle ore 13.00 a seguire primo e secondo singolare
Sabato 28: studio dalle ore 14.30 a seguire doppio
Domenica 29: studio dalle 12.30 a seguire terzo e quarto singolare.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top