Tennis, Coppa Davis 2015: Belgio-Gran Bretagna 1-1. Andy Murray pareggia i conti

murray-twitter.jpg

Continua la marcia vincente di Andy Murray in Coppa Davis. 9 successi su 9 incontri per il giocatore britannico che, nel secondo match valevole per la vittoria della “insalatiera” (edizione 2015) si è imposto sul coriaceo belga Ruben Bemelmans, numero 108 del mondo, per 6-3 6-2 7-5  in 2 ore e 27 minuti di gioco.

La prima frazione vede subito lo scozzese mettere la freccia, procurandosi due palle break e trasformandole al primo tentativo. Un gap che però, il numero 2 del mondo, non riesce a mantenere per la reazione orgogliosa del belga, assai determinato nello scambio e deciso a mettere tantissima profondità nei proprio colpi. Tuttavia, il 2-2 si rivela una fase transitoria dell’incontro e la maggiore continuità di gioco di Murray è decisiva. Il vincitore di Wimbledon 2013, infatti, nel sesto game si porta nuovamente in vantaggio con break, sfruttando gli errori del proprio avversario e chiudendo il set sul 6-3.

Nella seconda frazione, l’atteggiamento propositivo e coraggioso di Bemelmans non muta. Il numero 108 del ranking, infatti, non appena può spinge sia con il dritto che con il rovescio cercando di diminuire il numero di colpi nello scambio da fondo senza però riuscire a capitalizzare. Nel primo game del secondo set, infatti, durato oltre 5 minuti, c’è il break della Gran Bretagna. Murray, con grande abilità, anticipa le intenzioni di serve and volley del suo avversario trafiggendolo con un passante di rovescio incrociato che non lascia scampo. Andy tiene a bada le fiammate dell’arrembante belga, portando il parziale della sfida sul 2-0.

Nel terzo set Ruben cerca di raschiare il fondo del barile, facendo ricorso a tutte le proprie riserve energetiche. Gli scambi si fanno più intensi e le discese a rete sempre più frequenti. Il padrone di casa sul 1-1 annulla una pericolosa palla break e per la prima volta nel match passa a condurre nel punteggio sul 2-1, tenendo il servizio. Nel quinto game Murray dopo una bella giocata di Bemelmans ha un gesto di stizza. Il giudice di sedia lo richiama per la seconda volta, concedendo al Belgio un 15. Il game si fa super equilibrato. Il belga annulla due palle break non consecutive e si issa sul 3-2 dopo una risposta di dritto mandata in rete da Murray. L’inossidabile Ruben gioca un ottimo game in risposta riuscendo nuovamente a strappare la battuta al britannico, che comincia a manifestare segnali di nervosismo. Tuttavia è il numero 108 del mondo a non gestire nel miglior modo la tensione del momento e il controbreak è immediato. Il tennis dei due sale ed è un susseguirsi di emozioni quando Murray annulla sul 5-4 un set point rischiando tantissimo con la seconda palla su cui Bemelmans commette un errore di dritto. Nel game successivo Andy da campione strappa il servizio al suo avversario e non ha problemi nell’ultimo game, chiudendo la sfida sul punteggio di 7-5.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: profilo twitter Andy Murray

Twitter: @Giandomatrix

Tag

Lascia un commento

Top