Sollevamento pesi, Mondiali 2015: triplo oro per Deng Wei, Bordignon dodicesima

Giorgia-Bordignon-2-Federpesistica.jpg

La ventiduenne cinese Deng Wei ha conquistato un doppio tris di medaglie d’oro ai Campionati Mondiali di sollevamento pesi 2015: sulla pedana di Houston, in Texas, la campionessa olimpica giovanile del 2010 ha infatti conquistato tutti e tre i titoli in palio, aggiudicandosi lo strappo (113 kg), lo slancio (146 kg) ed il totale (259 kg); inoltre, si è laureata campionessa mondiale per la terza volta in carriera, dopo i trionfi del 2010 e del 2014. Come se non bastasse, Deng ha anche stabilito il nuovo record mondiale del secondo esercizio, superando di un chilogrammo i 145 kg di Lin Tzu-chi (Taipei), risalenti ai Giochi Asiatici del 2014.

Campionessa mondiale nel 2013, la russa Tima Turieva si è dovuta accontentare questa volta della medaglia d’argento, terminando alle spalle di Deng Wei proprio come un anno fa. La ventitreenne ha sollevato in tutto 248 kg, prendendosi anche l’argento dello snatch (112 kg) ed il bronzo del clean & jerk (136 kg). Completa il podio del totale la nordcoreana Choe Hyo-Sim, con 243 kg ed un peso corporeo di 62.24 kg che le ha permesso di battere sia l’ucraina Yuliya Kalina, quarta, che la kazaka Karina Goricheva, quinta, a parità di peso sollevato. Con 139 kg, Choe ha anche ottenuto il secondo posto nel C&J, mentre Goricheva si è presa il bronzo del primo esercizio, con 112 g come Turieva ma un peso corporeo superiore di appena dieci grammi (62.86 kg contro 62.87 kg).

Seconda del Gruppo B, l’azzurra Giorgia Bordignon ha conquistato una dodicesima posizione complessiva, con 216 kg. Dopo aver sollevato 96 kg al terzo tentativo nello strappo, la ventottenne ha ottenuto un ottimo 120 kg nello slancio, risultando la migliore del suo gruppo e la decima classificata finale in quest’esercizio.

Quest’oggi si svolgeranno le competizioni per l’assegnazione delle medaglie di due nuove categorie di peso: la 94 kg maschile e la 69 kg femminile. Tra le donne, Maria Grazia Alemanno ha già disputato la propria gara, terminando al secondo posto del Gruppo D con 205 kg (93 kg di slancio e 112 kg). Al comando della classifica provvisoria c’è invece la vincitrice del Gruppo B, l’uzbeka Manzurakhon Mamasalieva (233 kg, con 102 kg di strappo e 131 kg di slancio).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Federpesistica

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top