Sollevamento pesi, Mondiali 2015: Scarantino sogna la top10. Pizzolato per crescere

Mirco-Scarantino-Federpesistica.jpg

Nella giornata di domani si apriranno a Houston, in Texas, i Campionati del mondo di sollevamento pesi. Sono due gli atleti della squadra maschile italiana che si presenteranno in pedana. 

Il primo, già sabato, è Mirco Scarantino. Punta di diamante della nazionale, è ormai arrivato ai massimi livelli in campo Europeo e il prossimo Mondiale può rappresentare una tappa importante nella carriera del nisseno. Classe 1995, punta ad entrare tra i migliori 10 al mondo per dimostrare di aver raggiunto un buon lovello di competitività anche in queste competizioni. Quasi impossibile nella categoria fino a 56 kg pensare di poter ambire alle primissime posizioni, che verosimilmente saranno occupate da atleti asiatici che in questo momento sembrano fare quasi un altro sport rispetto al resto del mondo. Per Scarantino sarà importante fare la propria gara e cercare di arrivare a quei 270 chilogrammi che gli garantirebbero un ottimo piazzamento e risposte importanti. 

Nino Pizzolato, secondo atleta nostrano in gara, punterà invece a consolidare il proprio percorso di crescita nell’85 kg. L’azzurro sta migliorando i propri primati ad ogni uscita e si presentarà negli States come l’atleta più giovane della sua categoria essendo nato nell’agosto 1996. Nel passato, anche recente, ha dimostrato di avere ottimi numeri che dovrebbero fruttargli un piazzamento tra i migliori 20, sperando magari di avvicinare e raggiungere le prime 15 posizioni. 

Due atleti giovani su cui la nazionale punta forte in ottica futura: il Mondiale di Houston, tra gli uomini, è proiettato già nei prossimi anni. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Federpesistica

Lascia un commento

Top