Sollevamento pesi, Mondiali 2015: Italia senza pass olimpici. Le classifiche e i medaglieri

Genny-Pagliaro-2-Federpesistica.jpg

In corsa per le qualificazioni olimpiche soprattutto con la squadra femminile, l’Italia non è riuscita a raggiungere il suo obiettivo in occasione dei Campionati Mondiali 2015 di sollevamento pesi. Quindicesima in classifica dopo la rassegna dello scorso anno, la squadra azzurra femminile ha perso il treno delle prime ventuno posizioni a causa di alcune prestazioni deludenti, in particolare quella di Genny Pagliaro. A questo punto, l’Italia potrà puntare solamente al torneo di qualificazione olimpica per il continente europeo, che si terrà nel 2016 e che completerà il quadro dei qualificati assieme agli altri tornei continentali.

Ricordiamo quali erano i criteri di distribuzione delle quote olimpiche, tenendo conto delle classifiche dei Mondiali 2014 e 2015:

MASCHILE (108 quote)
* Sei atleti per ciascun Paese classificato dalla prima alla sesta posizione;
* Cinque atleti per ciascun Paese classificato dalla settima alla dodicesima posizione;
* Quattro atleti per ciascun Paese classificato dalla tredicesima alla diciottesima posizione;
* Tre atleti per ciascun Paese classificato dalla diciannovesima alla ventiquattresima posizione.

FEMMINILE (67 quote)
* Quattro atlete per ciascun Paese classificato dalla prima alla nona posizione;
* Tre atlete per ciascun Paese classificato dalla decima alla sedicesima posizione;
* Due atlete per ciascun Paese classificato dalla diciassettesima alla ventunesima posizione.

Inoltre, dobbiamo aggiungere che il Brasile, padrone di casa a Rio 2016, non concorreva alla qualificazione, mentre la Bulgaria è stata estromessa dalle qualificazioni a causa dei numerosi casi doping che l’hanno vista coinvolta e la Romania perderà, per lo stesso motivo, uno dei posti conquistati.

CLICCA SU PAGINA 2 PER TUTTE LE QUOTE ASSEGNATE PER RIO 2016
CLICCA SU PAGINA 3 PER I MEDAGLIERI DEI MONDIALI 2015

Lascia un commento

Top