Slittino, Coppa del Mondo: singolo donne e doppio. Germania imbattibile

1509720_751395488259893_4919021327209514595_n1-e1420300608293.jpg

Scatta nel fine settimana, ad Igls (Austria), la Coppa del Mondo di slittino 2015/2016. Dopo aver presentato i favoriti per la sfera di cristallo per quanto riguarda il singolo maschile, passiamo a parlare di singolo femminile e doppio, con sempre la Germania protagonista annunciata.

Un nome su tutte tra le donne: Natalie Geisenberger. A 27 anni l’atleta di Monaco di Baviera ha un palmares davvero inimitabile: due ori olimpici, cinque ori mondiali, 81 podi di Coppa (48 vittorie) e tre sfere di cristallo (consecutive). Lo scorso anno è stata praticamente perfetta: otto successi parziali, oltre mille punti in classifica, l’oro iridato a Sigulda e l’argento europeo a Sochi, unica pecca su una stagione da dieci e lode. A fermare la fenomenale campionessa olimpica ci proveranno altre due connazionali, le due più vicine a lei (per modo di dire), tra 2014 e 2015: Dajana Eitberger e Tatjana Huefner. La prima è stata strepitosa a Sochi, battendo nella tappa di Coppa, valida anche per l’oro continentale, la compagna di squadra. La seconda, molto più esperta, è stata regolarmente sul podio lo scorso anno. Da seguire le più giovani Alex Gough (canadese vincitrice a Calgary), Erin Hamlin (statunitense trionfatrice ad Altenberg) e Tatiana Ivanova (russa vincitrice a Lillehammer), con un po’ di costanza potrebbero impensierire Geisenberger.

Nel doppio è stata davvero entusiasmante la sfida tutta teutonica tra Toni Eggert e Sascha Benecken contro Tobias Wendl e Tobias Arlt ed è molto probabile che si ripeta. Eggert/Benecken, grazie ad una prima parte di stagione impressionante, sono riusciti ad aggiudicarsi la Coppa con appena 16 punti di scarto, mentre i campioni olimpici sono riusciti a spuntarla in Mondiali e Europei. Da segnalare che il 100% dei successi nelle 12 prove dello scorso anno è equamente stato diviso tra le due coppie tedesche (sei vittorie a testa). Proveranno a sfruttare errori altrui, altrimenti dovranno accontentarsi del podio, i fratelli lettoni Sics e gli austriaci Penz/Fischler, sempre costanti nelle prime posizioni della classifica. Altro duo esperto è quello azzurro: Christian Oberstolz e Patrick Gruber sono giunti quinti in Coppa, non centrando però mai il podio parziale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB Wendl/Arlt

Lascia un commento

Top