Sci di fondo, De Fabiani: “Sono migliorato sotto molti aspetti”

Francesco-De-Fabiani-Sci-di-fondo-Pagina-FB-Fisi.jpg

Dal sito dela Fisi riportiamo le dichiarazioni di Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani al termine del Nordic Opening.

Federico Pellegrino: “Si trattava della trasferta più ostica dell’intero l’inverno ma ci siamo ugualmente messi in mostra – spiega il poliziotto di Nus (Ao) -. Dopo i nordici ci siamo noi, sono molto fiducioso perché siamo stati competitivi in tutti e tre i giorni. Siamo un bel gruppo, le prestazioni del fine settimana dimostrano che abbiamo lavorato bene, l’inverno sarà lungo e divertente. Io sono soddisfatto per la mia prestazione ma volevo fare ancora meglio; ho diminuito il ritmo dopo due giri altrimenti avrei pagato nel finale. Sul percorso ho trovato un gruppetto in cui riuscivo a stare a ruota, vedevo da lontano De Fabiani e mi veniva voglia di raggiungerlo ma avrei pagato in seguito, così ho aspettato la salita finale per recuperare un paio di posizioni, ho preso l’ultimo tratto come una sprint”.

Francesco De Fabiani: “Stavo bene in salita e sono rimasto a contatto senza faticare troppo, forse ho sofferto un pochino in fase di spinta. Ad un certo punto ci siamo staccati in tre, aspettavo l’ultima salita perché sapevo che ci si giocava tutto lì, purtroppo ho perso un passo nel momento topico, forse dovevo uscire dal binario. Nel rettilineo finale sentivo che Krogh stava arrivando, ho provato a resistere ma non è bastato. Lascio Kuusamo con la consapevolezza di essere migliorato sotto molti punti di vista: nella sprint mi sono qualificato per la prima volta nei trenta, nella skating ho colto il miglior piazzamento di sempre, nel classico mi sono giocato il podio. Forse potevo fare un centesimo in meno al traguardo ma sarà per la prossima volta. Sono punti pesanti perché in questo tour vengono raddoppiati”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto pagina fb Fisi

francesco.drago@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top