Sci di fondo, Coppa del Mondo 2015-2016: Sundby senza rivali nella 10km di Ruka, brilla De Fabiani

B4vYhpnCAAE74eb.jpg

Come al femminile, anche tra gli uomini il favorito numero uno della stagione mette tutti in riga nella prima gara distance. Martin Johnsrud Sundby comincia come meglio non potrebbe l’annata e vince la 10km a tecnica libera con partenza ad intervalli di Ruka, seconda tappa del mini tour finlandese che inaugura la Coppa del Mondo 2015/2016.

Il 31enne norvegese infila la sua terza vittoria in carriera in eventi multistage grazie ad una progressione inarrestabile che gli vale il gran tempo di 21’05”, undici secondi meglio del canadese Alex Harvey, secondo dopo una gara in crescendo nel finale. Il nordamericano beffa di quattro decimi Dario Cologna (terzo), a cui è mancato lo spunto decisivo negli ultimi chilometri. Quarta piazza per un positivo Anders Gløersen, davanti al sorprendente svedese Martin Johansson, quinto con il pettorale numero due dopo essere crollato nel secondo giro. Finn Haagen Krogh, uno dei norvegesi più attesi, paga dazio 20″ da Sundby ed è sesto a pari merito con Alexander Legkov. La Russia piazza anche un altro atleta nella Top 10 con Sergey Turyshev, ottavo davanti a Maurice Manificat e a Didrik Tønseth. Può sorridere anche l’Italia grazie a Francesco De Fabiani, capace di offrire una prestazione inattesa in tecnica libera con cui conquista l’undicesima posizione a 33″ di ritardo, fondamentale in vista dell’inseguimento in classico a lui congeniale di domani. Il 22enne valdostano compie una grande rimonta nella seconda parte di gara, firmando il miglior piazzamento della sua carriera a skating fin qui.

Delude Petter Northug, soltanto sedicesimo a ben 39″ al termine di una gara anonima, così come risultano sottotono anche i connazionali Niklas Dyrhaug e Sjur Røthe, 20esimo e 21esimo. Tra gli altri azzurri, Dietmar Nöckler non va oltre una 37esima posizione (+1’05”), mentre Federico Pellegrino  cala vistosamente nel secondo giro e chiude 40esimo, nonostante un’ottima prima tornata. Male Roland Clara, che in una gara adatta alle proprie caratteristiche sprofonda in 42esima posizione a 1’14”. Da segnalare la buona prova invece di Martin Fourcade, la stella del biathlon che si è concesso una parentesi nello sci di fondo. Il francese chiude 24esimo davanti a diversi nomi di buon livello e a 42″ dal leader.

Sundby passa naturalmente in testa alla classifica del mini tour, alla vigilia della gundersen finale di 15km in tecnica classica, in cui partirà con un margine considerevole sui diretti avversari. Krogh, il primo inseguitore, è a 13″, mentre Northug e Cologna partiranno quasi appaiati con una ventina di secondi di ritardo.

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter TV4 Sport

Lascia un commento

Top