Sambo, Italia: i risultati iridati ed i prossimi appuntamenti della nazionale azzurra

Sambo-FIAS1.jpg

Lo scorso fine settimana, tre atleti azzurri hanno preso parte ai Campionati Mondiali di sambo, organizzati a Casablanca, in Marocco. In questa quarantatreesima edizione della rassegna iridata, il miglior rappresentante italiano è stato Alessio Miceli, quinto classificato nella categoria 82 kg: nei primi due turni, Miceli ha sconfitto il rappresentante della Slovenia con una leva alla caviglia e quello del Niger, con un netto 8-0, prima di perdere per 6-0 con il moldavo Sergiu Oslobanu, già campione europeo che poi avrebbe conquistato la medaglia d’oro. Ai recuperi, l’azzurro ha superato l’atleta georgiano, ma ha poi perso la possibilità di ottenere una medaglia dopo un pareggio per 3-3 con l’ucraino Oleksii Nizhenko, dichiarato vincitore grazie al maggior numero di punti tecnici.

Impegnata nella categoria 60 kg, Valeria Raimondi è stata eliminata per 6-2 dalla rappresentante della Bulgaria, mentre Mattia Galbiati (68 kg) ha sprecato un vantaggio di 1-0 contro l’atleta serbo, attaccando in modo eccessivo e lasciando la possibilità all’avversario di mettere a segno il 2-1 decisivo. Gli atleti che hanno sconfitto gli azzurri hanno poi perso a loro volta al turno successivo, estromettendo così Raimondi e Galbiati dal tabellone dei ripescaggi.

L’Italia del sambo tornerà a combattere a febbraio del prossimo anno, quando la nazionale prenderà parte al torneo di Minsk, in Bielorussia. La squadra azzurra sarà presente anche alle competizioni di Mosca, a marzo, e di Philadelphia, ad aprile, tappe fondamentali per la preparazione dei Campionati Europei, previsti per il maggio 2016 a Sofia, capitale della Bulgaria, dove Galbiati dovrà difendere la medaglia vinta quest’anno.

CLICCA QUI PER TUTTI I PODI DEI MONDIALI DI SAMBO 2015

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FIAS

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top