Salto con gli sci, Coppa del mondo: la Germania vince la gara a squadre di Klingenthal

Severin-Freund-Foto-Tadeusz-Mieczyński.jpg

Dopo i problemi di neve e temperature che hanno portato all’annullamento della prova di qualificazione di ieri si è aperta a Klingenthal la Coppa del mondo di salto. Successo alla Germania, che ha inaugurato nel migliore dei modi la stagione invernale davanti al pubblico di casa sul trampolino HS 140. 

La formazione teutonica è rimasta per gran parte della gara in scia alla Slovenia che sembrava involata verso il successo al termine della prima serie di salti. Nella seconda manche, però, Andres Wellinger, Andreas Wank e in particolare Richard Freitag e Severin Freund hanno inserito le marce alte andando a totalizzare 1021.9 punti precedendo così la formazione slovena. I fratelli Domen e Peter Prevc, Tepes e Lanisek hanno comunque dimostrato di essere già in forma e competitivi nonostante un quartetto inedito e giovanissimo (Domen Prevc ha soli 16 anni). Poco più di 20 punti a fine gara il distacco dai tedeschi.

Terza piazza per l’Austria, staccatissima. Il quartetto composto da Hayböck, Kraft, Fettner e Schlierenzauer è arrivata a 934 punti totali, palesando alcuni limiti rispetto ai rivali. Seguono, in classifica, Giappone, Repubblica Ceca, Polonia, Svizzera e Finlandia. Non si sono qualificate alla seconda serie Norvegia e Russia, in nona e decima posizione complice anche una squalifica a testa (Fannemel e Klimov).

Undicesima, invece, la formazione italiana. Hanno faticato molto il giovane Alex Insam e Roberto Dellasega. Leggermente meglio ha fatto Davide Bresadola, ma il migliore (e unico competitivo in questo contesto di gara) è risultato essere Sebastian Colloredo arrivato a 119.5 metri. 

Domani, meteo permettendo, si dovrebbero disputare la prova di qualificazione e la gara individuale a partire dalle 12.30 in rapida successione.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Tadeusz Mieczyński

Lascia un commento

Top