Pattinaggio di figura: l’ISU ufficializza i risultati del Trophée Bompard. Podio per Rodeghiero

Pattinaggio-Roberta-Rodeghiero-Luca-Renoldi.jpg

L’International Skating Union (ISU) ha finalmente ufficializzato i risultati del Trophée Éric Bompard 2015, interrotto dopo il programma corto a causa degli attacchi terroristici che hanno colpito la capitale francese, Parigi. Come aveva promesso agli atleti Didier Gailhaguet, presidente della FFSG (Fédération Française des Sports de Glace), i risultati del corto saranno ritenuti validi sotto tutti i punti di vista: i pattinatori riceveranno infatti i premi in danaro previsti per la competizione, vedranno attribuirsi i punti validi per le varie classifiche ISU e soprattutto quelli validi per la qualificazione alla Grand Prix Final di Barcellona.

In base a questo risultato, Roberta Rodeghiero ottiene il terzo posto nella gara femminile, risultato che, pur figlio di eventi imprevedibili e non auspicabili, è arrivato grazie al nuovo personal best stabilito dalla pattinatrice lombarda sul ghiaccio girondino (clicca qui per vedere il video).

Le decisioni prese dall’ISU, però, non finiscono qui. In base al regolamento, infatti, in caso di parità di punti acquisiti durante la stagione del Grand Prix, a qualificarsi alla Finale è l’atleta che ha ottenuto i migliori punteggi nelle singole gare. Essendo naturalmente svantaggiati rispetto agli altri atleti, coloro che hanno disputato solamente il corto del Trophée Bompard avranno la possibilità di essere ripescati qualora dovessero essere i primi esclusi dalla Finale, ovvero i settimi classificati. Come al solito, poi, gli atleti esclusi fino alla nona posizione saranno iscritti come sostituti in caso di forfait dei titolari.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: LUCA RENOLDI PHOTO – www.lucarenoldiphoto.com

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top