Pallamano, Serie A maschile: i numeri dell’ultima di andata

Pallamano-Bozen-Junior-Fasano-FIGH-e1444546100505.jpg

Termina una nuova giornata del campionato di serie A maschile di pallamano, giunto al nono turno. Anche in questa tornata abbiamo assistito a sfide di ottima fattura e ricche di colpi di scena. Andiamo dunque a scoprire i numeri del sabato pallamanistico attraverso il pagellone e la top3 italiani.

Le pagelle:

SSV Bozen 9: i campioni in carica chiudono a punteggio pieno il girone d’andata, sconfiggendo anche il forte Cassano Magnago per 37-29. La squadra di Ljubo Flego è dunque la favorita per la conquista dello scudetto.

Eppan 7.5: ottima vittoria per la compagine trentina contro la più quotata Forst Brixen. 3 punti che oltre a smuovere la classifica fanno anche morale ad una squadra che ha la salvezza come obiettivo.

Terraquilia Carpi 7: i modenesi hanno conquistato l’ennesimo successo stagionale, strapazzando l’Ariosto Ferrara 38-17. Resta però la difficoltà dei carpigiani nell’affrontare formazioni di livello, quale ad esempio il Romagna, capolista del girone B.

Cingoli 7.5: i ragazzi di mister Nocelli compiono l’impresa dell’anno, centrando la vittoria contro l’Ambra terza in classifica. Da questo punto la stagione potrebbe cambiare per i marchigiani, cercando anche una qualificazione ai play-off.

Conversano e Teamnetwork Albatro Siracusa 6.5: le due squadre si confermano al secondo posto del girone C sconfiggendo rispettivamente Gaeta e Lazio.

Top3 italiani:

3- Roberto Pieragostino (Città San’t Angelo): l’abruzzese è ancora una volta il miglior cannoniere degli arancioni con 10 reti. Un elemento di grande spessore per una squadra con grandi ambizioni di classifica.

2- Angelo Giannetta (Nuova Era Casalgrande): è l’anima degli emiliani. Le 10 reti segnate al Rapid Nonantola regalano i primi 3 punti alla squadra di mister Samir Nezirevic.

1- Demis Radovcic (SSV Bozen): l’ala della Nazionale è il miglior giocatore della settimana, in virtù dei 10 gol con le quali il Bozen si è sbarazzato del Cassano Magnago.

Foto: FIGH

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top