Pallamano, Qualificazioni Mondiali 2017: l’Italia resiste un tempo, poi crolla in Romania

Pallamano-Italia-maschile-Kosovo-FIGH2-e1447009719107.jpg

La Nazionale italiana di pallamano maschile esce sconfitta dalla trasferta in Romania nella seconda giornata del Gruppo 2 di qualificazione ai prossimi Mondiali di Francia 2017 con il punteggio di 35-22, al termine di una partita nella quale abbiamo potuto assistere a delle buone azioni da parte di Turkovic e compagni, soprattutto nel primo tempo.

I giallo-blu partono subito forte, passando a condurre le danze sul 2-0 e sul 4-2. Gli azzurri però non ci stanno ed impattano sul 7-7. Qui sale in cattedra capitan Pasquale Maione che con una doppietta fissa il punteggio sul 7-9. Dopo 23′ un gol di Venturi riporta la rappresentativa del Bel Paese nuovamente avanti 10-12, prima della rimonta rumena che chiude la prima frazione sul 13-12.

Nella ripresa però è la Romania a dominare, portandosi avanti 18-14 in appena 6′ di gioco. Le percentuali realizzative degli azzurri calano vertiginosamente, mentre Ghionea e compagni trovano facilmente la porta. Al 45′ siamo dunque sul 22-15 in favore dei padroni di casa. Nel finale il tecnico Fredi Radojkovic butta nella mischia i giovani Dapiran e Parisini (entrambi a segno), ma alla sirena il tabellone recita 35-22 in favore della Romania.

Partita dunque dai due volti per gli azzurri che, ad un buon primo tempo, contrappongono una seconda frazione scialba sia dal punto di vista tecnico che atletico. Tra i migliori ancora il centrale del Bolzano Dean Turkovic, autore di 9 reti.

Foto: FIGH

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top