Nuoto, Federica Pellegrini: “Possibile rinuncia agli Europei in Israele”. Cambio di sede?

Piscina-Netanya-Israele-europei-vasca-corta-2015-nuoto-sito-ufficiale-manifestazione-.jpg

La psicosi degli attentati di ieri sera a Parigi colpisce anche il nuoto azzurro. A Massarosa, al termine del Gran Premio Italia, Federica Pellegrini ha dichiarato ai microfoni di RaiSport che potrebbe non partecipare agli Europei in vasca corta in programma a Netanya (Israele) dal 2 al 6 dicembre.

Visti gli ultimi accadimenti in Francia, forse è il caso di non andare – le parole della veneta -. Quando si chiudono le frontiere e una nazione forte come la Francia ha problemi di questo genere ciò fa paura. Si vocifera di uno spostamento di sede e vedremo nei prossimi giorni“.

Alla rassegna continentale israeliana, però, mancano appena tre settimane e la richiesta di uno cambio di location avanzata dall’Ungheria venti giorni fa era stata presa come un’offesa dai vertici del governo di Israele. Anche la Len ha confermato il regolare svolgimento della manifestazione a Netanya, cui la Francia – colpita nel cuore dal terrorismo islamico – potrebbe non partecipare dopo il lutto di un venerdì 13 novembre che resterà per sempre nella storia dell’umanità.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: sito ufficiale Netanya 2015

Lascia un commento

Top