Nuoto, Coppa del Mondo: Federica Pellegrini torna a guidare i 200 sl. Leonardi terzo tempo nei 100 sl

Federica-Pellegrini-nuoto-foto-da-facebook.jpg

Federica Pellegrini cresce. Qualche giorno fa, nella settima tappa della Coppa del Mondo di nuoto a Doha, fu seconda nei 200 stile libero in 1’58”06, battuta solo dall’ungherese Katinka Hosszu con un 1’56”60 che la veneta argento iridato in carica, a inizio stagione, ovviamente non aveva nelle gambe. In batteria, la Divina fece registrare un crono di 1’59”61.

Invece, nell’ultimo atto iniziato oggi a Dubai, i progressi sono evidenti. Federica Pellegrini comanda la classifica dopo le batterie con il tempo di 1’58”62, mentre Iron Lady segue a 1’58”78. Il secondo atto dell’atteso testa a testa tra due delle migliori atlete del panorama del nuoto contemporaneo è previsto per le 15 italiane, in diretta tv su Nuova Rete (canale 110 del digitale terrestre in Emilia Romagna) e in live streaming sul nostro portale. L’Italia insegue un’altra medaglia, Fede continua a lavorare verso Rio 2016. E con lei ci saranno Diletta Carli (settima, 2’01”17) e Chiara Masini Luccetti (ottava, 2’01”50), mentre Alice Mizzau ha chiuso al nono posto in 2’01”51. 16esima Erica Musso, 2’02”27.

Tra i velocisti, miglioramenti continui anche per Luca Leonardi, già in finale in Qatar nei 50 stile libero dopo un 100 in cui tutti gli azzurri erano andati oltre i 50”. L’azzurro, terzo agli Europei di Berlino 2014, occupa al momento la stessa posizione dietro al francese Jeremy Stravius (48”94) e al serbo Velimir Stjepanovic (49”29) con un crono di 49”83. Fuori dai migliori otto Filippo Magnini (13esimo, 50”36), Luca Dotto (17esimo, 50”52) e Michele Santucci (20esimo, 50”63).

Nel pomeriggio parteciperanno alla serie veloce degli 800 stile libero Diletta Carli, Aurora Ponselè ed Erica Musso. Nelle altre gare di giornata, ecco il rientro del fuoriclasse della rana inglese Adam Peaty, iridato e recordman mondiale dei 50 e dei 100, che nella mezza distanza è già davanti al rivale sudafricano Cameron Van Der Burgh in 27”11 a 27”31. Ci si aspettano come al solito grandi tempi, infine, anche dai dorsisti australiani: Emily Seebohm ha toccato in 28”10 nei 50, Mitchell Larkin in 53”74 nei 100.

I RISULTATI COMPLETI DELLE BATTERIE DEL PRIMO GIORNO A DUBAI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Facebook Federica Pellegrini Fans

Lascia un commento

Top