MotoGP, Yamaha risponde ad Honda: “Comunicato contrario all’inchiesta della Direzione Gara”

Lorenzo-4-FOTOCATTAGNI.jpg

E’ guerra a colpi di comunicati tra Yamaha e Honda. Dopo le dichiarazioni di ieri di Shuhei Nakamoto, è arrivata la pronta risposta da parte della casa di Iwata che riportiamo di seguito:

Yamaha desidera esprimere il suo disaccordo con le parole che sono state usate in riferimento all’incidente tra i piloti Valentino Rossi e Marc Marquez.

Entrambi i comunicati stampa, incluse le dichiarazioni che accusano Valentino Rossi di calci alla moto di Marc Marquez, non sono state provate dall’inchiesta della Direzione Gara.

Respingiamo pertanto la formulazione utilizzata in dette dichiarazioni che non corrispondono alle conclusioni della Direzione di Gara.

Yamaha non ha alcun desiderio di entrare in ulteriori polemiche riguardo a questa vicenda e il nostro desiderio è di concludere la stagione 2015 della MotoGP nel miglior modo possibile.

Andiamo a Valencia con la chiara intenzione di cercar di fare del nostro meglio per vincere quello che speriamo sarà una gara memorabile con tutti i piloti e le squadre in una competizione esemplare, come si addice alla classe regina del motociclismo”.

Insomma, un clima sempre più arroventato, come testimonia anche la decisione della Dorna di cancellare la conferenza stampa dei piloti inizialmente prevista per giovedì alle 17. Tutti i centauri sono stati invece convocati per un meeting con il Permanent Bureau presieduto da Vito Ippolito (Presidente FIM) e Carmelo Ezpeleta (CEO Dorna Sports), nel quale si punterà a fare chiarezza sugli ultimi avvenimenti e, soprattutto, a placare gli animi in vista della decisiva gara di domenica a Valencia. L’incontro avverrà giovedì alle 15.30. Basterà davvero per evitare una resa dei conti?

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Tag

Lascia un commento

Top